IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Flag football: per i Pirates Loano è l’ora della verità, a Cervia per giocarsi l’accesso ai playoff

Loano. La stagione del flag football entra nella fase più calda. Sabato 7 e domenica 8 settembre si terrà l’Euro Bowl di Cervia; il 29 settembre sarà il momento dei playoff; infine il 5 ottobre si svolgerà il Final Bowl.

L’unica squadra ligure, i Pirates Loano, arrivano a questo appuntamento dopo un campionato molto combattuto che vede ancora la rappresentativa savonese in lotta per entrare nei playoff.

I Pirates Loano sono al loro terzo anno di vita. Dopo un 28° posto nel 2011 con tutti i giocatori esordienti e pochi allenamenti, nel 2012 è arrivato un buon 24°, mentre nel 2013 la posizione attuale è la 22ª. Ma molto è cambiato. Innanzitutto i punti racimolati sono quasi il doppio dell’anno passato e, ancora più importante, i loanesi sono molto vicini a quel 21° posto che varrebbe l’accesso ai playoff B.

Una volta nei playoff, tutti i punteggi saranno azzerati e i liguri potrebbero giocarsi, con qualche azzardo, il titolo italiano.

Uno dei coach, Stefano Landi, afferma: “Abbiamo metà della squadra al primo anno di esperienza. Ci eravamo posti l’obiettivo dei playoff B, ma sapevamo che era molto difficile, per cui, nella prima parte di stagione, abbiamo limitato i danni e ci siamo mantenuti in corsa. Poi, nella parte centrale del campionato, abbiamo concretizzato punti che ci tengono in lotta per il nostro obiettivo”.

“Al momento – prosegue Landi – siamo appena fuori dalle posizioni playoff, ma andiamo a Cervia consci di potercela giocare perché siamo cresciuti continuamente partita dopo partita. Per i playoff ci servono dei punti al bowl di Cervia. Una volta entrati nei playoff, avremo ancora un paio di settimane di preparazione e saremo ancora più pronti, visto il tasso di miglioramento che abbiamo avuto”.

Gli avversari contro cui i Pirates si giocheranno la stagione sono gli Apaches Bologna, 21esimi nel ranking con 4 vinte e 10 perse, e gli Hunters Roma, 17esimi con 6 vinte e 8 perse. Altre sfide più complicate, ma da cui sarà importante per il team savonese uscire a testa alta, sono contro i Leoni Udine, terzi del ranking con 12 vinte e 2 perse, e i Refoli Trieste, noni con 9 vinte e 4 perse.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.