IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Battaglia contro la Sla: successo a Borgio per la serata solidale per Paolo Piromalli

Borgio V. Un successo di pubblico e una grande generosità hanno accompagnato la serata che il Mulino degli Artisti, associazione culturale di Tovo San Giacomo, ha organizzato nella splendida cornice di Piazza San Pietro, a Borgio Verezzi per raccogliere fondi per Paolo Piromalli, che da anni combatte una durissima battaglia contro la SLA.

All’iniziativa hanno aderito i musicisti Fulvio Toscano e Umberto Santoro, che per più di due ore hanno incantato il pubblico presente (più di 200 persone), ripercorrendo la storia della musica leggera italiana, da De Andrè a Domenico Modugno, passando per Bennato e Vasco Rossi. Il pubblico ha risposto con generosità all’appello del Mulino degli Artisti. Il presidente Alberto Calandriello e Fulvio Toscano, hanno consegnato alla famiglia Piromalli più di 700 euro, frutto dello spirito di solidarietà che ha animato le persone presenti in piazza San Pietro.

“Da sempre la musica, la cultura e l’arte sono a fianco di chi combatte battaglie civili sociali e politiche, – dice Alberto Calandriello – come colonna sonora, ma anche e soprattutto come ispirazione e strumento di riflessione e diffusione. Pensiamo ai quadri di Picasso, a Guernica, al suo urlo straziante verso l’orrore nazista, pensiamo ovviamente alle canzoni di Bob Dylan, visto l’eco che ha avuto il cinquantesimo anniversario del discorso del Reverendo Martin Luther King, pensiamo al cinema di denuncia, da Ken Loach a Charlie Chaplin ed al suo durissimo, realistico, divertentissimo Dittatore. L’Arte inoltre prende le cause, le cose e le persone per cui si combatte e le eleva, dà lorodignità e rispetto”.

“La nostra iniziativa ha voluto sottolineare la necessità e il diritto per la famiglia Piromalli di vedersi riconoscere la dignità di chi combatte una guerra così dura e il rispetto dei propri sacrifici. La risposta del pubblico di Borgio è il segno più chiaro di come la Cultura non è e non deve restare fine a sé stessa, circoscritta ad una mera autocontemplazione sterile, ma deve portare la Bellezza dove c’è fatica e dolore. Per il Mulino degli Artisti – conclude ‘il Cala’ – è un onore combattere a fianco di persone come Paolo Piromalli e la Sua famiglia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.