IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un tour “accessibile” di Savona con la Nazionale paralimpica di pesistica e la carrozzina “Genny” foto

Più informazioni su

Savona. Un tour cittadino “accessibile”, ovvero a misura di disabile. E’ quello organizzato per il 10 agosto a Savona, in occasione della presenza sotto la Torretta della squadra Italiana di pesistica Paralimpica, grazie a “Genny”, l’innovativa carrozzina ideata dal savonese Paolo Badano che utilizza una base auto-bilanciante Segway appositamente modificata ed adattata alle esigenze dei disabili.

Il tour “città accessibile” partirà alle ore 18 da Piazza Sisto IV. Savona testerà la propria capacità ricettiva oltre che la sua sensibilità, ospitando i ragazzi della Nazionale e altre persone in sedie a rotelle: l’esperimento è stato pensato nell’ottica del lancio della Campagna “5 Cm”, promossa dal Comune e da Genny, che vuole fornire i giusti strumenti a bambini, ragazzi e adulti per rapportarsi col mondo della disabilità senza averne paura, incentivare l’abbattimento di barriere architettoniche e creare delle città a misura di tutti.

Savona sarà scoperta con gli occhi di Genny, dando quindi la possibilità a chi parteciperà al tour di godere di una visione del tutto nuova della città; tappa immancabile presso “Lo Scaletto Senza Scalini”, spiaggia accessibile alle persone con disabilità. Saranno presenti i ragazzi che hanno partecipato agli ultimi europei in Russia, tra loro anche Martina Barbierato, record mondiale, Simone Capelli, Coordinatore Regionale per le attività Paralimpiche ed Alessandro Boraschi, Direttore Tecnico della Nazionale e di ASD Palextra di Savona. Il tour terminerà con un rinfresco presso il Priamar, luogo simbolo della città, durante il quale si avrà la possibilità di scambiare opinioni e idee, il tutto nella prospettiva di migliorare Savona, rendendola veramente “a misura di tutti”.

La giornata sarà anche l’occasione per conoscere le caratteristiche di Genny. L’innovativa sedua a rotelle garantisce rotazioni immediate sullo stesso asse e l’avanzamento senza necessità di azionare leve di comando quali acceleratore e freno, quasi bastasse il pensiero. Le 2 ruote parallele, i numerosi sensori elettronici, tra cui 5 giroscopi, permettono a Genny™ 2.0 di muoversi spostando soltanto parte del proprio busto in avanti per avanzare, ed indietro per rallentare e frenare. Un semplice manubrio garantisce la rotazione del mezzo senza l’obbligo dell’uso specifico delle mani, lasciandole finalmente libere. Nessuna seggiola attualmente in commercio, sia essa a mano o motorizzata, riesce ad affrontare terreni difficili quali sabbia, neve o sterrato con autonomie degne di nota, così come invece fa con “naturalezza” Genny.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. IronMan
    Scritto da IronMan

    . .se venissero a Pietra Ligure altro che accessibilità . . . non potrebbero ne transitare sui marciapiedi, ne accedere all’arenile, ne accedere ai bagni pubblici !!

  2. Scritto da Roy

    Bravo Paolo!!