IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Travolge con il SUV uno scooter e scappa: bloccato e arrestato in autostrada

Ceriale. Erano quasi le 17.45 quando una coppia di loanesi percorrendo la via romana tra Albenga e Ceriale sono stati travolti da un Suv che ha immediatamente abbandonato il luogo dell’incidente senza prestare assistenza ai due sessantenni finiti a terra.

Ad avere la peggio è stata Mariangela S., madre di un carabiniere in servizio alla caserma di Loano.

La donna nella caduta ha riportato una frattura scomposta ad una gamba; solo contusioni e un grosso spavento invece per il marito alla guida dello scooter.

Pochi istanti dopo l’incidente, una pattuglia della polizia municipale di Ceriale è intervenuta sul luogo del sinistro e, dopo aver atteso l’intervento di un’ambulanza, ha diramato l’allarme avviando immediatamente le ricerche del BMW X3 con l’aiuto di una pattuglia della polizia stradale.

Il pensionato alla guida dello scooter, nonostante lo spavento, è riuscito a memorizzare il numero di targa e, dopo un rapido controllo, è emerso che l’auto era entrata al casello autostradale di Borghetto in direzione Savona.

Le ricerche della Municipale e della polizia stradale sono quindi scattate immediatamente. Il mezzo è stato intercettato e fermato tra i caselli di Spotorno e Savona. Alla guida del SUV c’era un 33enne macedone residente nella provincia di Asti.

L’uomo ha prima negato ma, visti anche i segni presenti sulla parte frontale dell’auto, alla fine ha ammesso le sue colpe ed è stato arrestato con l’accusa di omissione di soccorso e fuga a seguito di incidente. L’auto sulla quale viaggiava assieme a due donne e tre bambini è stata sequestrata.

La donna si trova attualmente ricoverata al Pronto Soccorso del Santa Corona e nella notte sarà sottoposta ad un intervento chirurgico per la riduzione della frattura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. alberto.peluffo
    Scritto da alberto.peluffo

    Va bene la multa, va bene l’arresto, ma la pena indispensabile è il ritiro definitivo della patente. Di fronte a certi comportamenti, il minimo che possa fare uno Stato è impedire al responsabile di ripeterli.

  2. gds
    Scritto da gds

    e bravo il ns macedone, un altro esempio di persona da accogliere a braccia aperte.
    Poi se la matematica non inganna , su un X3 6 persone non ci stanno (il gentiluomo, le due donne e i tre bambini)

  3. pino-fuoco
    Scritto da pino-fuoco

    Vorrei solo la certezza della pena e non vederlo fuori domani

  4. Scritto da Roy

    e certo, noi che paghiamo le tasse giriamo con la punto, mentre il “macedone” con l’X3!!

  5. Elektra784
    Scritto da Elektra784

    Che dire.. Sembra che stia diventando una vera e propria moda scappare dopo aver investito qualcuno. Un indecenza.