IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna “Labat Loano Danza”: sei giorni dedicati al ballo con stage spettacoli e concorsi

Loano. Dal 26 al 31 agosto, Loano ospiterà l’undicesima edizione di Labat Loano Danza, rassegna di danza promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e diretta dal maestro coreografo Gino Labate e dalla danzatrice, maestra e coreografa Emanuela Campiciano.

“Loano – spiega l’Assessore Remo Zaccaria – sarà per sei giorni la capitale della danza con stage, spettacoli, concorsi per coreografi e giovani talenti e con un gran galà che avrà per protagoniste le stelle del balletto. Tra gli ospiti di quest’anno ci saranno Velle Smith Jr, danzatore e coreografo ufficiale di Michael Jackson, per la prima volta in Italia, e Fabio Mordà, reduce dal grande successo del suo tour ‘Michael Jackson Tribute Artist’ in America. Il festival, che vedrà la presenza di ospiti internazionali e insegnanti di alto livello tecnico e artistico, sarà dedicato quest’anno al Maestro Fernando Alonso, uno dei padri del balletto classico cubano, ex direttore del Balletto Nazionale di Cuba scomparso di recente. L’evento porterà a Loano giovani provenienti da tutte le regioni italiane e offrirà ai turisti e ai residenti l’opportunità di vedere spettacoli di danza di grande qualità”.

Le lezioni di danza si svolgeranno nel Palazzetto dello Sport. A tenere i corsi di varie tecniche e stili saranno maestri di fama internazionale quali: Dunia Vera Hernandez (Cuba, Stage danza classica), maitre de ballet internazionale e formatore in Italia di Metodologia Danza Classica Cubana e Metodologia Danza Classica Cubana, Gino Labate (Italia, Laboratorio Coreografico), Oscar Torrado Del Puerto (Spagna, Stage Passo a due), Maria Cristina Alvarez (Cuba, Stage repertorio classico), Beatriz Torres Etayo (Cuba, Stage Danza di carattere e Baby classic), Monica Sava (Italia, Stage Repertorio Balanchine), Alessandro Minghi (Italia, Stage Modern), Barbara Gatto (Italia, Modern), Berta (Italia, Hip hop).

Nell’ambito della rassegna si svolgeranno la sesta edizione del concorso “Un popolo che danza” e la quarta edizione del “Grand Prix Giuliana Penzi”. Il concorso “Un popolo che danza” prevede la partecipazione di solisti, passo a due e gruppi. I partecipanti potranno portare in scena coreografie appartenenti a qualsiasi tecnica e stile, senza limite di età. La giuria, composta da personaggi illustri nel campo della danza assegnerà un primo, secondo e terzo posto sia per il concorso coreografico che per i giovani talenti, due grand prix, due menzioni speciali e un premio rivelazione festival.

Venerdì 30 agosto, nell’Arena estiva Giardino del Principe, alle ore 21.00, si terranno le eliminatorie e la finale del concorso coreografico e dei giovani talenti. Sabato 31 agosto, nell’Arena estiva Giardino del Principe, alle ore 21.00, il Gran Gala “Stelle in danza” chiuderà il festival. Danzeranno gli ospiti internazionali premiati dal festival, i vincitori del concorso “Un Popolo che danza”, gli stagisti e la Labat Contemporary Dance Company composta da Diletta Della Martira, Maria Novella Della Martira e Francesca Capacci con coreografie di Gino Labate. Durante la serata saranno consegnati i Labat Grand “Giuliana Penzi” a Vittorio Galloro (Premio alla Carriera), La Velle Smith Jr (Premio alla Carriera), Fabio Mordà (Premio al Talento), Nicolaii Gorodiski (Premio al Talento), Arianne La Fita (Riconoscimento al Talento).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.