IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, polemiche su taglio eventi di Ferragosto. Il Comune: “Risorse per sociale ed interventi urgenti”

Spotorno. “Quest’anno, dovendo rispettare l’andamento del Patto di Stabilità ed il Fondo di Solidarietà, che sono imposti a livello governativo e pesano per circa 1,8 milioni di euro sul bilancio comunale del nostro ente, l’amministrazione comunale ha deciso di utilizzare il costo per i fuochi d’artificio (insieme ad altri tagli) a garanzia dei servizi sociali primari e degli interventi urgenti”. Così il Comune di Spotorno su Facebook annuncia le sue linee guida sul bilancio con il taglio del tradizionale spettacolo pirotecnico, rispondendo alle polemiche sollevate da alcune categorie economiche e turistiche cittadine.

“Tali impegni, rilevanti per la nostra comunità, saranno da noi rispettati anche a costo di critiche anonime e ironie inopportune, sgradevoli, di cattivo gusto e di pessima immagine turistica, che non tengono in minimo considerazione il lavoro di crescita dell’immagine turistica di Spotorno di questi anni” aggiunge il Comune.

“Le abbondanti manifestazioni estive che caratterizzano l’estate spotornese dal 2011 in poi sono frutto del lavoro dell’attuale amministrazione comunale, in particolare “Le Notti Italiane Tricolore”, che non hanno precedenti, così come non hanno precedenti analoghi per qualità ed abbondanza i molti eventi turistici, culturali, sportivi e di educazione ambientale che sono nati in questo biennio”.

“Il programma delle manifestazioni estive ed autunnali 2013, è comunque stato rispettato al 95% e rappresenta un punto avanzato nella politica di accoglienza e promozione della Provincia di Savona, sia in termini di qualità, che di quantità di eventi”.

“Il resto rappresenta la solita, pregiudiziale, quanto banale, attività anonima di contrapposizione, mai supportata da una adeguata conoscenza della realtà dei fatti e della complessità dell’attuale situazione economica del nostro paese” conclude l’amministrazione comunale spotornese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da iron girl

    meglio che sia colpa del buco dell’ozono piuttosto che dei buchi che frequenti tu…

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . .si si, è colpa della minoranza, del cambiamento climatico (non ci sono più le stagioni di una volta !!) e del buco dell’ ozono . . . !!