IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Millesimo, strutture sociali “accreditate” dalla Regione. Il sindaco Righello: “Standard di qualità per anziani e minori”

Millesimo. Ottimo risultato per le strutture sociali comunali convalidate dall’accreditamento della Regione Liguria. Ad annuncialo sono il sindaco Mauro Righello e l’assessore alle politiche sociali della Regione Liguria Lorena Rambaudi. Infatti sono state accreditate le strutture sociali della casa di riposo comunale per anziani e dell’asilo comunale “L’Albero rosso”.

Il risultato, che pone le strutture sociali millesimesi nella fascia alta delle performance e degli standard di qualità per anziani e minori, arriva dopo le verifiche della commissione tecnica della Regione Liguria prevista dalla procedura di accreditamento istituzionale con la quale la Regione riconosce ai presidi sanitari e socio-sanitari, pubblici e privati, che siano in possesso dei requisiti organizzativi, tecnologici e impiantistico – strutturali aderenti agli standard di qualità richiesti dalla programmazione regionale a garanzia dei cittadini che utilizzano le strutture.

Così il sindaco Mauro Righello: “Un risultato importante che premia gli investimenti fatti negli anni su tali strutture e l’impegno di tutti gli operatori, che desidero ringraziare, che quotidianamente si spendono per anziani e minori”. Anche l’assessore regionale alle politiche sociali Lorena Rambaudi, che ha visitato recentemente le strutture, conferma il risultato della commissione tecnica e la buona qualità del servizio erogato.

La casa di riposo comunale per anziani “Levratto” offre infatti con i 44 posti letto un servizio agli anziani di Millesimo (che mantengono da anni uno sconto sulla retta) e a quelli del territorio ed è dotata di tutti i servizi per gli ospiti compreso il servizio notturno di assistenza, il servizio infermieristico e fisioterapico, oltre che una batteria di servizi di animazione per gli ospiti attraverso le convenzioni sottoscritte dal comune con le associazioni A.V.O., Anteas che attiva progetti di attività creative integrati con l’istituto scolastico “Lele Luzzati”.

Corposi gli investimenti effettuati in questi anni con adeguamenti locali dell’infermeria, il rinnovo di arredi nelle camere, la creazione dell’area verde esterna “il giardino dei nonni”, la climatizzazione dei locali e la messa in opera dei pannelli solari per il risparmio energetico e le lampade a basso consumo “Beghelli”. Inoltre, con vari finanziamenti ottenuti la struttura è dotata di televisori al plasma e dei migliori comfort.

Analogo riscontro per l’asilo comunale realizzato nell’anno 2008 attraverso l’accodo comune-azienda Demont, che aveva portato alla riqualificazione totale dell’area con l’abbattimento del fatiscente edificio dell’ex fabbrica di piastrelle, con il finanziamento della Regione Liguria di 170 mila euro per la nuova struttura dell’infanzia che accoglie i minori di Millesimo e del circondario attraverso la gestione degli operatori specializzati della Cooperarci.

Per entrambe le strutture, la giunta comunale continua a deliberare tariffe contenute per le famiglie ed anche sul bilancio 2013, pur a fronte di tagli corposi ai fondi sociali, le rette hanno visto aumenti contenuti rispetto a strutture con stessi standard di qualità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.