IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I velieri d’epoca in mostra a Spotorno: sino all’8 settembre

Più informazioni su

Spotorno. Una grande esposizione di modelli di velieri d’epoca – sec.XVIII e XIX – provenienti da collezioni private, enti pubblici, ex-voto, si terrà a Spotorno nella sala mostre del Residence Palace dal 28 agosto all’8 settembre 2013, a memoria delle attività dei cantieri navali operanti sull’arenile di Spotorno sino a fine ottocento.

Il Circolo Socio Culturale “Pontorno” che organizza la Rassegna, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della locale sezione della Lega Navale e del Gruppo Sportivo Olimpia, intende perseguire anche per questa iniziativa, sull’esempio delle recenti mostre dedicate allo sport ed alle tradizioni, l’obiettivo di un collegamento con un passato prestigioso per far crescere nuovi stimoli e riscoprire i giusti orgogli che avevano dato una positiva impronta in tanti e diversi settori.

La mostra, un evento tra i più prestigiosi della Riviera, rappresenta un compendio dello specifico collezionismo di tutta la Liguria: è prevista la esposizione di circa ottanta preziosi modellini, racchiusi nelle loro teche, di brigantini, clipper, shooner, pinchi, tra cui quelli del Circolo dei dipendenti del Consorzio Autonomo del Porto di Genova (venticinque esemplari), quelli dell’associazione modellisti di Alassio (dieci esemplari) e delle analoghe associazioni di Borghetto S.Spirito, Chiavari, Rapallo, Savona, Sarzana, oltre ai tanti privati amatori. La rassegna ha anche lo scopo di onorare, in terra di Liguria, i marinai di un passato non tanto lontano, quelli dei velieri di lungo corso, del Capo Horn: uomini che il mare lo conoscevano per davvero con le sue violenze, le bufere lungo gli inevitabili “Quaranta ruggenti” che alzavano ondate montagnose e dirompenti oppure con le sue calme equatoriali piatte e senza un filo di vento.

Una navigazione condotta in alto mare con rara abilità sulla sola base di calcoli astronomici o stimati, col solo ausilio del sestante, del prezioso cronometro, della bussola, il barometro e nulla più. E per ricordare questa epopea Giuliano Cerutti, l’interprete con le sue numerose pubblicazioni di tante vicende locali (per il settore: “Spotorno in vela, storie di mare e di uomini”), presenterà, nell’ambito della Mostra, significative biografie di lupi di mare spotornesi, le “lettere di carico” in uso nell’ottocento, e l’elenco di tutti i velieri costruiti nei cantieri navali di Spotorno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.