IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Chirurgia generale Santa Corona: il dottor Piccardo “vice con riserva”

Pietra Ligure. E’ un interim da gestire delicatamente quello che vede il passaggio di consegne fra il dottor Giorgio Pastorino e il suo successore alla guida della Chirurgia Generale del Santa Corona. La procedura dell’Asl, con la graduatoria dei dirigenti che ambiscono al posto, vede al secondo piazzamento il dottor Andrea Piccardo.

Piccardo, ex primario al nosocomio cairese, due mesi fa ha patteggiato dieci mesi di reclusione (con sospensione condizionale della pena) per aver asportato un rene per errore ad un paziente quarantacinquenne. L’operazione era avvenuta al San Paolo di Savona nell’ottobre del 2010. Altre note vicende giudiziarie collegate ad interventi chirurgici vedono imputato lo stesso medico.

L’attività del dottor Pastorino è cessata un mese fa, avendo ormai maturato quarant’anni di servizio effettivo. La direzione della struttura pietrese è stata affidata temporaneamente al dottor Vincenzo Ingravalieri (direttore Day Surgery), nel frattempo si è costituita una commissione per valutare i curricula dei dirigenti per ricalibrare nuovamente l’incarico di struttura complessa in questa fase di passaggio.

La graduatoria stilata dalla commissione vede al primo posto il dottor Giovanni Saccomani, al secondo Andrea Piccardo; seguono i dottori Valentino Durante, Alessandro Gori e Ferdinando Santi.

Dunque al dottor Saccomani è stato conferito il ruolo di sostituto del direttore della Chirurgia Generale, con decorrenza dal 15 agosto e sino al perfezionamento delle procedure concorsuali per la copertura del posto.

Il piazzamento di Piccardo al secondo posto, però, ha suscitato polemiche all’interno del reparto stesso di Chirurgia Generale. La commissione ha comunque inserito con riserva il nome del dottor Piccardo (di fatto c’è l’aspetto formale della mancata sottoscrizione del contratto dirigenziale). E non è chiaro se, effettivamente, possa o meno assumere il ruolo di “facente funzioni” alla guida della Chirurgia Generale pietrese in caso di assenza del dottor Saccomani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da iron girl

    perché iron beppe, Berlusconi è ancora in piedi? ma poi tu non eri della lega. ah, no dimenticavo: ti hanno cacciato…

  2. Scritto da Vittorio R.

    Letta la notizia pubblicata il 20.08.2013 da altro quotidiano on line dal titolo “Tuba asportata per errore dal primario Garzarelli” all’ospedale San Paolo di Savona, i vertici super-intelligenti della nostra sanità, potrebbero costituire unitamente ad una società di pompe funebri una s.r.l., viste le doti che umanamente hanno questi due medici e per cui meritano la nostra attenzione essendo pienamente affidabili. In attesa di un eventuale passaggio alla vita extra-terrena, mi sono messo in lista di attesa dallo loro equipe, visto che ne godono fama e credibilità.

  3. Scritto da El Rey del Mundo

    @IronMan; di certo con i due “maggiordomi” berlusconiani di Epifani e Napolitano il tuo “idolo” politico non cadrà di sicuro. Se c’erano altre figure politiche al posto dei suddetti (ma sinceramente nel panorama politico italiano non ne ho visti e non ne vedo da tempo) Berlusconi era già dentro dietro alle grate di ferro con la fila fuori dal carcere con gli italiani a volergli portare le arance in cella.

  4. Scritto da El Rey del Mundo

    @marty74; il paragone che ha fatto @briant88 invece è attinente. Non è un mistero che molte figure di spicco nella sanità sono state “collocate” e/o volute da determinati apparati politici con determinati colori politici. Inosomma ognuno ha (o dovrebbe avere) i propri “paraculo” soprattutto nel settore pubblico e ancor di più nella Sanità. Si certo la figura professionale di Berlusconi è immacolata; a parte gli 8 (o forse più) processi intentati dalla Magistratura. Magistratura “rossa”, piena di comunisti? Bè questo è, forse, un’altra eventuale ossessione dell’imputato stesso e dei suoi seguaci. Ad ogni modo ricordo negli anni 70 l’amicizia profonda che aveva con Craxi; mi dirai: che c’entra? Essere amici intimi di un ex Presidente del Consiiglio Socialista non significa nulla durante il pieno periodo di escalation professionale. Sono tutte ossessioni…Esattamente come le ossessioni che ha la Magistratura nei suoi confronti che lo accusa aprendo 8 (o più) processi a suo carico. Sono ossessioni…già. Tutto è da dimostrare, ma certe condanne passate in giudicato sono concrete eccome. @marty74, come al solito quando scrivi…bè lasciamo perdere. Perchè non contrinui il tuo lavoro, anzi, i tuoi “lavoretti orali preferiti”? Almeno non intervieni e ci guadagni, garantito. Che ossessione che sei…

  5. Scritto da Vittorio R.

    Letta la notizia pubblicata il 20.08.2013 da altro quotidiano on line dal titolo «Tuba asportata per errore dal primario Garzarelli» all’ospedale San Paolo di Savona, i vertici super-intelligenti della nostra sanità, potrebbero costituire unitamente ad una società di pompe funebri una s.r.l., viste le doti che umanamente hanno detti sanitari e per cui meritano la nostra attenzione essendo medici pienamente affidabili. In attesa di un eventuale passaggio alla vita extra-terrena, mi sono messo in lista di attesa dalla loro equipe, visto che ne godono fama e credibilità.