IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bombardier, vertice in Regione. Il segretario Veirana (Cgil): “L’azienda ora deve investire”

Vado. “La Regione ha accolto la richiesta, formulata da Cgil e Uil di Savona, convocando un tavolo sulle prospettive future del sito di Vado Ligure. L’incontro è programmato per il giorno 11 settembre alle 11.30, alla presenza degli assessori regionali Enrico Vesco e Renzo Guccinelli e precederà quello fissato per la conclusione della discussione sull’utilizzo della cassa integrazione. Ci sono due piani di discussione: il primo riguarda gli impegni chiesti all’azienda nell’incontro odierno relativo sulla cassa integrazione, il secondo attiene, più in generale, al piano industriale a lungo termine”. Lo afferma Fulvia Veirana, Segretario della Cgil di Savona.

“Oggi registriamo l’apertura di uno spiraglio sulla possibilità di portare una parte di produzione dei carelli dello Zefiro su Vado Ligure, anche se la conferma dall’azienda arriverà nel prossimo incontro del 16” continua la sindacalista.

“Bombardier Italia ha ricavato buona parte dei suoi proventi da commesse pubbliche relative alla produzione di materiale rotabile per il trasporto regionale. Ora riteniamo che debba impegnarsi con il nostro territorio investendo su nuovi prodotti ed omologandoli, ma anche intervenendo sullo stabilimento di Vado Ligure per renderlo idoneo alle nuove produzioni, consegnandogli serie prospettive occupazionali per il futuro. Auspichiamo che il tavolo con la Regione possa costruire le condizioni per garantire nel tempo tutti i posti di lavoro su Vado” conclude la Veirana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.