IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bastia d’Albenga, ritorna la Sagra du Burgu: quattro giorni di musica e specialità enogastronomiche

Albenga. Forte del successo dell’apprezzato ritorno nell’estate 2011, giunto dopo anni di sentitissima assenza, e del “bis” del 2012, che l’ha vista premiata quale una delle migliori manifestazioni della stagione estiva ligure, a grandissima richiesta questo fine settimana ritorna la celebre Sagra du Burgu della frazione di Bastia d’Albenga, organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Bastia, con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Albenga.

La manifestazione, che per sette anni, dal 2002 al 2007, per poi tornare nel 2011 e nel 2012, ha rappresentato un evento irrinunciabile dell’estate ingauna, si presenta ancora più grande e più ricca, con quattro serate all’insegna della buona musica e della cucina tradizionale. Diciassette in tutto le cantine aperte, sparse per il borgo antico di Bastia.

Si potranno degustare piatti e bevande Dau Tennis (spuntini); A Cantina da Gente de Bastia (pansotti al sugo di noci, cinghiale alla boscaiola, cappon magro, piatto freddo, cestino con gelato, macedonia con gelato); A Fettina du Preve (ravioli e gnocchetti al pesto o al ragù, braciola di maiale, salsiccia, spiedini, rostelle, condiglione, patatine fritte, dolci e servizio bar); A Cantina du Bergè (coniglio, zemin, dolci bianchi); U Cafè Barstia (discomusic anni 70-80-90, karaoke, sangria, havana drinks); A Pisseria Cà du Ghilla (pizza, focaccia tipo Recco e pan fritto); A Cantina di Furesti (ribollita, polenta bianca di grano saraceno, capra e fagioli, mix di sapori, piatto di spalla, piatto di pecorino, panino is arenas, seadas, cannolo siciliano).

E ancora: Tadò da San Benardu (anguria, pesche con pigato, chupito, pierito, Abacaxi); A Cantina de Brujamichette (papaya dello zio Roby, gelatine alcoliche, vodka, limoncino, montenegro, gin tonic, gin lemon, coca e gin, rhum, ron miel con panna in bicchierino di cioccolata, rumenta); A Cantina di Pescaui du Covu de Mée (frittura di pesce mista, zemin di seppie, ravioli di pesce fritti); Farinata e Panizza; A Loggia de Santin de Margaritta (antipasto del contadino, polenta bianca al sugo di porri e funghi porcini, trippa alla ligure, bruschette, porchetta alla piastra, saccottini di nutella e pere, frittelle di mele).

Per finire: A Cantina de Ca Méa (misto della casa secco e bicchiere di moscato, cassatine, tortine e tiramisù senza glutine, tiramisù classico o frutta, pesche ripiene, budini, crostate, torte, profitterol, tronchetto al cioccolato); A Cantina du Crivélla (polenta gialla con cinghiale o sugo di coniglio, pan fritto, pan fritto con speck, frittelle di baccalà, lumache, buridda, acciughe fritte, insalata di mare, sorbetto, pan fritto con nutella); A Cantina de Bacilò (antipasto contadino, maialino con patate, brasato al “bacilò”, salsiccia e salamelle cotte al pigato, in panin e in bellu gottu de vin); U Pesciu du Pussu (antipasto di mare, penne con salmone e rucola, linguine al sugo di mare, pesce spada alla piastra, gamberoni alla piastra, totani fritti, cozze marinate, patatine fritte, dolci e servizio bar); U Recantu du Bistecca (paella, polpo in bottiglia).

Inoltre, mostra di antichi documenti all’oratorio della Confraternita di Santa Croce, pesca di beneficenza pro parrocchia e letture di brani che riguardano il cibo, scelti e letti dal pubblico.

Saranno presenti, come per tradizione, ottimo cibo e musica di tanti generi diversi (dal liscio al latinoamericano, passando per le cover band, su quattro differenti palchi) per una manifestazione che coinvolgerà gran parte del paese per quattro serate consecutive, fino al gran finale della domenica sera. Anche quest’anno, come già avvenuto in passato, sarà presente una speciale giuria indipendente incaricata di premiare la migliore cantina, secondo profili quali accoglienza, presentazione e qualità dei cibi, accostamenti piatti/vini, nel mantenimento di una tradizione che prosegue ininterrotta fin dalla nascita della sagra.

Vediamo nel dettaglio il programma. Giovedì 29 agosto alle ore 19 apertura stand gastronomici; ore 20,30 musica in tutte le piazze: I Fox; Dj Enzo, Serata Oasi ’70-’80-’90 by Uncle DJ Alexander Platz; ore 22 concerto dei No More Maddes.

Venerdì 30 agosto ore 19 apertura stand gastronomici; ore 20,30 musica in tutte le piazze con Laura Fiori, Dj Enzo, Axter DJ e Alexander Platz; ore 22 concerto dei Libero Arbitrio.

Sabato 31 agosto ore 19 apertura stand gastronomici; ore 20,30 musica in tutte le piazze con Riva Salsera, Acoustic Duo, DJ Axter e Alexander Platz e Andrea Di Stilo Minimal; ore 22 concerto dei Sottozero.

Domenica 1 settembre ore 19 apertura stand gastronomici; ore 20,30 musica in tutte le piazze con Laura Fiori, DJ Enzo, Uncle DJ, Axter DJ e Alexander Platz; ore 22 concerto dei Faces of Blue… e, alle ore 23,30, finale scintillante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.