IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

30 copie delle Pagine Bianche nel bidone della spazzatura: “Buttate da un postino”

Savona. Pagine Bianche cacciate nel bidone dell’immondizia, anziché consegnate ai destinatari. Succede in via Chiappino a Savona. In un contenitore per i rifiuti sono stati trovati trenta elenchi telefonici nuovi e incelofanati.

Il fatto rilevante è che uno dei residenti della zona, dall’alloggio di un palazzo in via Chiavella e precisamente dalla finestra affacciata su via Chiappino, ha visto un portalettere gettare le Pagine Bianche nella spazzatura.

E’ accaduto oggi intorno alle ore 13. Racconta il cittadino savonese: “Dalla finestra di casa mia ho visto un postino buttare nel bidone della spazzatura della posta, in particolare le Pagine Bianche della Telecom, nei bidoni. Questo mi sembra un fatto abbastanza grave in sé, visto che il postino in questione viene pagato per consegnare posta e perché la consegna delle Pagine Bianche in questione viene pagata dagli utenti con un costo nella bolletta telefonica”.

“Ho recuperato dal bidone alcune copie e le porterò alla sede delle Poste in piazza Aldo Moro, cercando di consegnarle direttamente al direttore. Segnalerò il fatto anche alla polizia postale” conclude il testimone del fatto.

Tra Telecom e Poste Italiane è stipulata una convenzione per la consegna dei set di Pagine Bianche, con precise modalità di recapito che ne assicurano la diffusione capillare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    X CC
    Io non sono giovanissimo … Internet non è sempre disponibile
    Le guide telefoniche sarebbero utili ….. Ma senza una lente sono illeggibili ….
    Per una persona non giovanissima …. Che non trova una lente ….
    Inoltre è raro dover cercare un recapito … Sotto casa …
    .
    Nulla da dire sulla utilità o meno dei prodotti che ci vengono portati a casa … Il problema sorge nel momento in cui si deve pagare per un prodotto che non serve …..
    .
    Questi enti più o meno pubblici hanno la tendenza a fasi pagare anche da chi non ottiene alcun vantaggio da ciò che partoriscono….
    .
    A forza di autorizzazioni a “non figurare” (a pagamento un tempo) concesse a chiunque l’archivio pubblico dei numeri di telefono finisce con il servire esclusivamente alle amministrazioni pubbliche che indubbiamente possono consultando qualche banca dati a sua esclusiva disposizione sapere quanti numeri di telefono ha ‘tizio’ …..
    .
    Mentre il povero ‘caio’ …. Che paga l’organizzazione di tale servizio ‘per lui impreciso e forse totalmente inutile ….’ non può accedere al numero di telefono di tizio …. un numero che aveva … magari su un precedente telefonino …. smarrito o rubato …..
    .
    Bisogna intendersi …. le cose che servono alla amministrazione pubblica … se le deve pagare da sola …… con le tasse pagate da tutti e non con delle gabelle ‘nascoste’ cui devono sottostare alcuni desiderosi di accedere adun servizio “””””””privato”””””””””
    e deve operare per spendere il meno possibile per questa attività.
    .
    Se poi chi stampa gli inutili volumi vuole far quattrini con la pubblicità …. Non deve scaricare i suoi costi su quanti non ricevono un utile da tale attività ma ingegnar si per mettere a disposizione un qualcosa di utile ……… Vantaggioso per chi lo produce echi ne fà uso.
    .
    Ti servono le guide … Allora compratele …. È se nessuno le compre vuol dire che non servono…
    Come reperto storico ho una guida del 1946 … Un (Guida Savallo di Milano e provincia … )
    un volume prezioso e ben fatto
    utile allora ed anche oggi per le cartine della città …
    un volume realizzato quando i navigli erano ancora scoperti ….
    quando i numeri di telefono erano a cinque cifre …
    un volume in cui si trovavano tutti i recapiti utili …… tutti ….

    .
    Ciao

  2. Scritto da mrscultz

    Caro @little gum, se leggi attentamente il mio commento troverai che ho esordito con la frase: “Non voglio in alcun modo giustificare il comportamento deplorevole del postino il quale, come ha agito con gli elenchi telefonici, poteva in egual modo comportarsi con qualunque altro tipo di corrispondenza” compresa la mia o la tua o di chicchessia…Ricordo che anche la sola lettura (e non la distruzione!!) di corrispondenza altrui è passibile di condanna PENALE e quindi il postino andrebbe, non solo processato ma conseguentemente licenziato per sopravvenuta condanna a seguito di reato commesso nell’esercizio delle sue mansioni lavorative…Il problema è che purtroppo siamo in Italia e, come ben sai, l’unica “condanna” che può subire il postino in questione è, forse, una bella strigliata da parte del suo capo ufficio e nulla di più….in fondo erano “solo” (per l’amministrazione PPTT) elenchi telefonici!!

  3. Scritto da CC

    Prima di tutto “cacciare” al posto di buttare non si può leggere in un articolo giornalistico! E poi non ci sono giustificazioni per quello che ha fatto il postino, ma stiamo scherzando?! Che siano inutili i no questo non sta a noi dirlo, non tutti hanno internet a portata di mano per cercare i numeri – penso agli anziani – che usano eccome le guide cartacee, il problema è sempre il solito “pressapochismo” delle persone che fanno le cose tanto per fare e senza nessun rispetto per gli altri tanto sanno di non poter essere licenziati in quanto statali (vedi quelli che lavoravano a Malpensa e rubavano i bagagli o i guidatori dei bus beccati a telefonare alla guida ecc.)

  4. LITTLE GUM
    Scritto da LITTLE GUM

    @mrscultz
    una strigliata? e se fossero stati dei tuoi documenti importanti?
    mi dispiace ma qui ci sta proprio bene un licenziamento con giusta causa!

  5. Scritto da charlie brown

    Licenziamento. Ci sono molte persone disoccupate che potrebbero fare il postino onestamente