IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Zio accusato di violenza verso nipotina, la piccola nega di aver subito abusi: “Era un sogno”

Savona. Un giovane zio accusato di violenza sessuale verso la nipotina perché l’avrebbe palpeggiata, sopra gli indumenti, nelle parti intime. L’accusa mossa nei confronti di un trentaduenne, residente nel savonese, è grave, ma potrebbe anche rivelarsi figlia di un equivoco. In tribunale, dove il giovane è a giudizio, questa mattina è stata sentita proprio la presunta vittima degli abusi che, di fatto ha scagionato lo zio.

La ragazzina, ascoltata in audizione protetta, avrebbe infatti spiegato che l’episodio raccontato alla maestra (dalla quale è partita la segnalazione ai servizi sociali) non era reale, ma un sogno. La piccola, che quando partì la denuncia nel 2011 frequentava la quarta elementare, avrebbe quindi smentito di aver subito abusi dal parente. Da parte sua il trentenne, difeso dagli avvocati Abbondio Causa e Alfonso Ferrara, si è sempre difeso negando di aver mai toccato la nipotina. Una versione che, oggi, sembra essere stata confermata anche dalla ragazzina.

Il processo è stato rinviato al prossimo 15 luglio quando in aula dovrebbe essere ascoltata proprio la maestra dalla quale aveva preso le mosse la denuncia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.