IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La foto dei Lettori di IVG.it

Un telo savonese per il Tibet

Più informazioni su

Savona. Queste sono le immagini del grande telo dipinto dagli artisti savonesi e albisolesi per il Tibet, esposto oggi sabato 13 aprile 2013 in Piazza Sisto IV a Savona, iniziativa di Find The Cure, con il patrocinio del Comune di Savona, da un’idea dello scultore albisolese Giorgio Venturino.

Gli artisti savonesi per il Tibet: è questa la sintesi di una iniziativa di Find The Cure, associazione onlus attiva nella solidarietà internazionale, insieme all’artista albisolese Giorgio Venturino che l’ha ideata alcuni anni fa. Era difatti il luglio 2008 quando presso l’Anfiteatro dei Giardini della Gioventù alle Fornaci, l’artista Giorgio Venturino chiamava a raccolta gli artisti savonesi e albisolesi per dipingere un telo di sessanta metri quadrati, attraverso porzioni di un metro per un metro, cercando di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tragedia del Tibet.

Il telo in cotone è stato fornito dagli stessi monaci tibetani profughi di Sera Jhe Monastery in India, un grande campo profughi al quale sarà dedicata la solidarietà che nascerà da questo evento. Il telo degli artisti verrà utilizzato e suddiviso per una raccolta fondi attraverso elargizioni liberali con offerta minima per ciascuna porzione di un metro per un metro del drappo dipinto. Tutte le risorse recuperate saranno destinate al campo profughi di Sera Jhe Monastery (nell’India del Sud), dove vivono migliaia di tibetani in esilio. Ricordiamo che Find The Cure è un comitato no profit di cooperazione internazionale nato per portare aiuti umanitari e programmi di sviluppo in aree a risorse limitate. Si fonda sul principio di seguire in prima persona i progetti e di realizzarli direttamente con la popolazione locale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.