IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ufficio circondariale marittimo di Alassio: al via il trasferimento al porto di Loano

Loano. È iniziato il trasferimento dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Alassio nella nuova e moderna sede, nel porto di Loano. Tutto il personale e i mezzi a disposizione del Comando, nei prossimi giorni lasceranno la sede che dal 1992 li ospita nella città del Muretto.

Parallelamente ad Alassio avranno inizio i già programmati lavori di ristrutturazione per l’adeguamento dell’attuale sede ad Ufficio Locale Marittimo. In questa prima fase, in attesa del decreto del Presidente della Repubblica sulla riorganizzazione funzionale degli uffici, il Comando manterrà la sua denominazione, così come resterà in servizio l’Ufficio Locale Marittimo di Loano.

Il nuovo porto loanese ha riservato un’ampia area del Centro Servizi alla Guardia Costiera. Qui troverà posto il “quartier generale” dell’Unità Costiera di Guardia, il centro di coordinamento al comando del T.V. (CP) Pil. Marco Genta, che dalla sala operativa loanese sovraintenderà alle azioni di ricerca e soccorso sulle acque di giurisdizione da Loano ad Andora. Il Comando proseguirà, comunque, nell’adempiere alle sue funzioni ordinarie per la sicurezza della navigazione, l’attività di controllo sulla pesca marittima e la tutela dell’ambiente marino sullo specchio acqueo e sulle aree demaniali marittime.

Nella nuova sede, sei sale ospiteranno gli uffici al pubblico: pesca, diporto nautico e patenti nautiche, ufficio demanio, armamento e spedizioni, gente di mare, naviglio, sicurezza della navigazione e tecnica. Gli sportelli saranno aperti nei seguenti orari: dalle 9 alle 12 da lunedì a venerdì e dalle 15 alle 16 il giovedì.

“La presenza dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Alassio a Loano – dice il sindaco Luigi Pignocca – è motivo di orgoglio per la nostra città e rappresenta una novità di importanza strategica, poiché contribuisce ad aumentare il prestigio del nuovo porto. La presenza del Comando di coordinamento, infatti, garantisce maggiore sicurezza e migliori servizi. Per un porto in espansione come il nostro è fondamentale la presenza di una Unità di Guardia Costiera attiva per il soccorso 24 ore su 24. Inoltre, l’ampiezza e la varietà delle attività svolte dall’Ufficio Circondariale Marittimo ne fanno un vero e proprio “sportello unico” nei rapporti con l’utenza del mare. Ringrazio per il determinante contributo alla riuscita di questo importante risultato l’Ammiraglio Felicio Angrisano, il C.V. Enrico Moretti e il T.V. (CP) Pil. Marco Genta”.

“Il trasferimento nella nuova sede nel porto di Loano – dice il T.V. (CP) Pil. Marco Genta – è un traguardo importante, raggiunto grazie al supporto della Direzione Marittima di Genova e della Capitaneria di Porto di Savona. Fondamentale è stato l’intervento dell’Ammiraglio Felicio Angrisano e del C.V. Enrico Moretti, ai quali rivolgo un sentito ringraziamento per il grande impulso dato fin dall’inizio all’operazione di trasferimento. Voglio anche sottolineare la forte sinergia con il Comune di Loano e la Marina di Loano, che hanno offerto grande sostegno al nostro Comando. Non è stato semplice organizzare lo spostamento, ma un susseguirsi di mani tese ha consentito di arrivare oggi ad annunciare l’inaugurazione, a breve, della nuova sede a Loano. Ci scusiamo in anticipo con l’utenza per eventuali disagi che potranno esserci nei primi giorni di apertura degli uffici. In poco tempo torneremo alla normale attività, che in questo periodo dell’anno è rivolta in particolare alla formazione e informazione a favore dell’utenza. Inoltre, in prossimità dell’estate riprenderà a pieno ritmo l’attività di vigilanza e controllo sul territorio di nostra competenza”.

L’inaugurazione della nuova sede del Comando Circondariale Marittimo di Alassio nella Marina di Loano si svolgerà il 27 aprile alla presenza delle autorità civili e militari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.