IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, in consiglio la trasformazione dell’ex sede Ortofrutticola: i “grattacieli” diventano palazzi da 10 piani

Palazzi, non più grattacieli. Gli edifici che troveranno spazio nell’area lasciata libera dall’Ortofrutticola di Albenga, in via Dalmazia, non saranno le mega strutture contestate da più fronti, ma edifici di 10 piani. Il progetto di trasformazione urbanistica sarà discusso domani sera in consiglio comunale.

In base all’intervento, verranno demoliti gli attuali fabbricati sede della cooperativa, che occupano 55 mila metri cubi. Al loro posto la società “Vista Mare” dovrebbe realizzare due nuovi edifici residenziali per un totale di 134 alloggi e, al primo piano, destinazioni commerciali (8 negozi e un grande centro di vendita). Più un’autorimessa su due piani, cantine, sistemazione delle aree esterne e spazi attrezzati per uso pubblico.

Sui due grattacieli inizialmente previsti erano piovute non poche critiche, soprattutto del centrosinistra, ma il sindaco Guarnieri aveva assicurato che “Albenga non sarebbe stata trasformata in Manhattan”. Domani sera al dodicesimo punto dell’ordine del giorno il parlamentino ingauno esaminerà la variante che “accorcia” quelle che erano previste come due torri.

Numerose le opere di interesse pubblico contemplate dall’operazione: allargamento del tratto stradale di via Felice Chiesa e cessione della relativa area per complessivi 783 metri quadri; ridisegno di Via Dalmazia; la riqualificazione di piazza Bolla mediante rifacimento della pavimentazione, ridisegno degli stalli a parcheggio e piantumazione alberature; la riqualificazione del sottopasso ferroviario San Gottardo; la riqualificazione del terrapieno ferroviario; la sistemazione a piazza e verde pubblico attrezzato di un’area di superficie complessiva pari a 4115 metri quadri.

E ancora la realizzazione di un’area ad uso piazza pubblica ed auditorium all’aperto al piano primo del fabbricato; l’adeguamento della rotatoria tra via Dalmazia e via Patrioti; la realizzazione nuova rotatoria tra viale VIII Marzo e via Patrioti; l’adeguamento dell’impianto semaforico tra via Dalmazia, viale Pontelungo e via del Roggetto; l’adeguamento e ampliamento della scuola materna comunale in viale VIII Marzo con la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica in sostituzione di quello esistente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da superdeluso

    Da vomitare solo a guardare l’estetica del progetto. Ma qualcosa di più carino no?

  2. Scritto da gianmarco

    Ancora cemento ed orribili palazzoni e così Albenga sprofonda sempre più nel degrado…ma in fondo è quello che gli albenganesi si meritano..

  3. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    Che schifo! Ma è possibile che l’unica cosa che si pensa per lo svilupposono orribili palazzoni che deturpano per sempre uno dei più bei panorami del mondo? Basta!