IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Sol de Mayo”: un mese di manifestazioni per rinnovare il gemellaggio tra Altare e l’Argentina

Più informazioni su

Altare. “Un mese di manifestazioni, tra cinema e cultura, incontri e conferenze, per rinsaldare il gemellaggio tra Altare e l’Argentina”. Così dal Comune della Valbormida annunciano l’arrivo di una “nuova grande manifestazione” per rinnovare il gemellaggio tra il paese di Altare e quello argentino di San Carlos Centro, uniti dall’affascinante storia dei maestri vetrai, emigrati da Altare in Sudamerica, per esportare la loro millenaria arte vetraria.

Sol de Mayo 2013, prima rassegna di proiezioni cinematografiche e incontri di approfondimento su Memoria, Migrazioni, Diritti Umani per conoscere meglio l’Argentina, nasce da un progetto del Comitato per il Gemellaggio tra Altare e San Carlos Centro, realizzato con l’impegno congiunto del Comune di Altare e dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia, e con la collaborazione della Pro Loco di Altare, del Cinema Teatro “Roma Vallechiara” di Altare, della Compagnia Teatrale “La Stanza del Teatro”, dell’Instituto Multidisciplinario de Historia y Ciencias Humanas del CONICET (il CNR argentino), della GÆA Sociedad Argentina de Estudios Geogràficos, e del Museo Regionale dell’Emigrazione “Pietro Conti” di Gualdo Tadino.

Il programma della manifestazione, articolato sui cinque venerdì di maggio, è suddiviso in tre tematiche fondamentali: “Scene di vita argentina”, tre registi del cinema argentino contemporaneo; Venerdì 3 maggio 2013, ore 21, Cinema Teatro “Roma Vallechiara” di Altare: film “Il figlio della sposa” (El hijo de la novia) di Juan José Campanella, 2001, con Ricardo Darín, Héctor Alterio, Norma Aleandro. Candidato all’Oscar 2001 come miglior film straniero. Venerdì 10 maggio 2013, ore 21, Cinema Teatro “Roma Vallechiara” di Altare: film “Bombón El Perro” di Carlos Sorin, 2004, con Juan Villegas, Walter Donado, Rosa Valsecchi. Premio Speciale della Critica San Sebastián International Film Festival 2004. Venerdì 17 maggio 2013, ore 21, Cinema Teatro “Roma Vallechiara” di Altare: film “Tutto il bene del mondo” (Un mundo menos peor) di Alejandro Agresti, 2004, con Mónica Galán, Carlos Roffé, Julieta Cardinali. Premio Città di Roma Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2004.
“Migrazioni tra Italia e America Latina, ieri e oggi”, incontro con studiosi di associazioni internazionali ed enti di ricerca italiani ed argentini; Venerdì 24 maggio 2013, ore 21, Cinema Teatro “Roma Vallechiara”, Altare PROGRAMMA – “Itinerari di uomini, oggetti e idee tra Europa e America Latina in epoca contemporanea (1850-1950)” di Fulvia Zega, Dottore di Ricerca in Studi Americani, Associazione Internazionale AREIA, Genova; – “Aspetti storico-geografici delle migrazioni italiane in Argentina” di Ana María del Valle Cicco, Dottore di Ricerca in Migrazioni e Processi Interculturali, Associazione Internazionale AREIA, Genova.

“Migrazioni tra Europa e America Latina: gli effetti della crisi globale nei paesi di origine e di destinazione” di Susana Maria Sassone, Ricercatrice CONICET, Buenos Aires. – Film: selezione di brevi documentari estratti dall’archivio dei video finalisti alle edizioni del Concorso Video “Memorie Migranti”, promosso annualmente dal Museo Regionale dell’Emigrazione “Pietro Conti” di Gualdo Tadino. “Per i diritti umani in Argentina e in Italia”, in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia di Roma; Venerdì 31 maggio 2013, ore 16.30, Liceo Statale “Calasanzio”, Carcare PROGRAMMA – “La campagna per il diritto all’identità” di Carlos Cherniak, Ministro per i Diritti Umani dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia. – Film: “Nietos , historias con identidad” di Tristán Noblia, 2012, versione originale con sottotitoli in italiano. Serie di clips-documentari che racconta in ogni episodio la storia di un nipote ritrovato dalla Associazione delle Abuelas de Plaza de Mayo. Il documentario é stato prodotto da Tristán Noblia con la collaborazione del giornalista Victor Hugo Morales. Venerdì 31 maggio 2013, ore 21, Cinema Teatro “Roma Vallechiara”, Altare – Saluti di Davide Berruti, Sindaco del Comune di Altare, e di Carlos Cherniak, Ministro dell’Ambasciata della Repubblica Argentina.

Testimonianza: “Estela de Carlotto e Le irregolari di Massimo Carlotto. Tradurre per l’identità” del Prof. Luigi Vallebona, Comitato per il Gemellaggio tra Altare e San Carlos Centro. – Lettura teatrale da “Le irregolari” di Massimo Carlotto, a cura della Compagnia “La Stanza del Teatro”. – Film: “Verdades verdaderas. La vida de Estela” di Nicolás Gil Lavedra, 2011, versione originale con sottotitoli in italiano. Il film ha vinto il Premio per i Diritti Umani assegnato dall’Associazione mondiale per la comunicazione cristiana (Wacc) e da Signis World.

“Da mesi il ‘Comitato per il Gemellaggio tra Altare e San Carlos Centro’ ed il Comune di Altare stanno lavorando con lo scopo di approfondire i rapporti già saldi che ci legano all’Argentina, terra di migrazione per tanti altaresi – spiega il sindaco di Altare, Davide Berruti -. Da qui nasce programma ‘Sol de Mayo’ che, in una splendida avventura, ci sta permettendo di allacciare nuove collaborazioni con Enti e Istituzioni di altissimo livello come l’Ambasciata Argentina, il Conicet e la Società Geografica Argentina. Inoltre, a livello locale, ci onora avere al nostro fianco il Liceo “Calasanzio” di Carcare, con il quale si stanno aprendo interessanti prospettive. Infine, mi piace sottolineare la vivacità che stanno dimostrando in questo frangente le varie realtà culturali di Altare. In particolare il Cinema Teatro “Roma Vallechiara”, che sta affrontando un considerevole sforzo di ammodernamento per allinearsi agli standard più avanzati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.