IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Rugby femminile, un concentramento di Coppa Italia poco piacevole a Cogoleto

Savona. Il concentramento disputato oggi, domenica 28 aprile, non sarà ricordato tra i più divertenti dalle ragazze del Savona Rugby. La giornata uggiosa e la carenza di giocatrici non hanno aiutato le ragazze guidate da Chiarini e Porcile in questo concentramento di Coppa Italia di rugby seven femminile e del Trofeo Interregionale femminile Under 16, tenutosi a Cogoleto.

Le ragazze dell’Under 16 hanno affrontato soltanto le padroni di casa, unica squadra avversaria presente per quanto riguarda la loro categoria, portando a casa l’amara sconfitta per 5 a 2. Uniche mete savonesi marcate da Anna Porcile e Elena Astigiano.

Le Senior invece, alla luce delle assenze di Monti, Aosta e Genova, si sono scontrate con Imperia, Cogoleto e Torino in un unico girone. Il Savona, decimato da infortuni e malanni “di stagione”, è stato costretto a giocare senza sostituzioni e con una rivoluzione nei ruoli di gioco.

Il risultato della prima partita contro il Torino è stato la dimostrazione dell’inferiorità del Savona: il match si è concluso sul 10 a 2 per le Torelle. Le due sole marcature delle savonesi sono state segnate da Caterina Citrano.

Le ragazze dell’Imperia hanno replicato la performance dei concentramenti passati e le due mete di Francesca Ferrari e Teresa Rossi non sono bastate alle savonesi per cambiare le sorti della partita terminata 8 a 2 per le ponentine.

Infine, nonostante le mete di Sabrina Morazio e Francesca Ferrari, nell’ultimo match della giornata, le biancorosse sono state piegate dalle padrone di casa del Cogoleto, che sono riuscite a sfruttare abilmente le debolezze e il nervosismo delle ragazze del Savona che hanno incassato con dolore la sconfitta per 5 a 2.

La classifica generale del girone Piemonte-Val d’Aosta-Liguria al momento è la seguente: Torino 116, Imperia 90, Cogoleto 84, Savona 50, Monti 38, Genova 12, Aosta 6.

Oggi va spesa una parola in più per dire un “arrivederci” a Teresa Rossi, che conclude con questo concentramento la sua carriera rugbistica. Teresa è una delle ragazze fondatrici di questa bella squadra e per la quale ha dato un contributo, sportivo e non, che nessuna delle compagne ha intenzione di dimenticare.

Per fortuna la Fontanassa (e il rugby in generale) è una grande casa, sempre aperta a nuovi e vecchi amici, e il Savona Rugby femminile vuole dedicare a Teresa un ancora un “Dove va una… andiamo tutte!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.