IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, propone rapporto sessuale ad un 25enne e lo deruba: rom patteggia 4 mesi

Più informazioni su

Savona. Ha negato di aver offerto una prestazione sessuale a pagamento al ragazzo al quale ha poi rubato una banconota da 50 euro. La giovane romena di 25 anni, M.M., arrestata ieri in piazza del Popolo, questa mattina è stata processata per direttissima ed in aula ha fornito una versione diversa dalla vittima del furto. La ragazza ha detto di essere stata avvicinata dal giovane che le ha chiesto di avere un rapporto sessuale e a quel punto, avendo notato una banconota che gli usciva dalla tasca, lei lo avrebbe derubato.

Opposta la versione del venticinquenne che ai carabinieri aveva spiegato di aver ricevuto la proposta, di aver rifiutato e quindi di essere stato derubato. La fuga della romena, una clochard, era durata poco visto che era stata inseguita dai carabinieri e bloccata. Questa mattina ha patteggiato quattro mesi di reclusione senza beneficiare della sospensione condizionale. La venticinquenne resta quindi in carcere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da NoNickNoName

    mi chiedo perche lei resta in carcere e quello che scippa la vecchietta davanti alla coop no. poi dite che ce l’abbiamo con i giudici?? se sono dei bu@#@#i non è mica colpa nostra……

  2. CrazyDiamond
    Scritto da CrazyDiamond

    Bandito, probabilmente la riduzione della pena è dovuta alla somma esigua oggetto del furto e al patteggiamento.
    Quello che mi fa sorridere è che probabilmente è stata proprio la ladra a rifiutare la sospensione condizionale della pena, in quanto, essendo una clochard, probabilmente ha preferito passare qualche mese dormendo al coperto in carcere che su una panchina!

  3. Bandito
    Scritto da Bandito

    Almeno resta in carcere, ma tanto per cambiare trovo poco comprensibile la decisione del giudice, in quanto l’articolo 625 del codice penale dice che se il furto è commesso con destrezza, e mi pare questo il caso, visto che ha sfilato i soldi di tasca alla vittima, la pena va da un minimo di un anno ad un massimo di sei. Applicando il minimo della pena, ridotta di un terzo per il patteggiamento, fanno otto mesi. Per qualche motivo è stata applicata una pena inferiore al minimo di legge, cosa strana, considerando che la non applicazione della condizionale mi fa pensare che fosse già pluripregiudicata. Misteri della giustizia italiana.