IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, frugano nell’abitacolo di un’auto in piazza del Popolo: due ladri in manette

Più informazioni su

Savona. Stavano frugando nell’abitacolo di un’auto ma, sorpresi dalla polizia, sono finiti in manette. E’ successo nel parcheggio di piazza del Popolo, a Savona, dove gli agenti della squadra volante hanno arrestato Gian Paolo Cau, 40 anni, e Roberto Bertone, di 30, con l’accusa di furto aggravato in concorso.

Erano circa le sedici del pomeriggio, quando una telefonata al 113 ha segnalato, all’interno del parcheggio la presenza di due persone che stavano armeggiando vicino ad un’autovettura lì parcheggiata.

Gli operatori delle volanti hanno sorpreso Cau e Bertone vicino ad un’auto con un vetro rotto (sembra però che il finestrino fosse già rotto e sostituito da un cartone. Uno degli uomini era ancora dentro la vettura e stava rovistando tra i sedili mentre l’altro era fermo di fronte alla portiera aperta; da un controllo sommario è risultato avessero indosso alcuni oggetti presi dall’auto (tra cui alcuni cd di musica romena) e riconosciuti dal proprietario: è scattato così il provvedimento restrittivo nei loro confronti.

Questa mattina i due sono stati processati per direttissima ed hanno patteggiato due mesi di reclusione e 60 euro di multa. Il giudice al termine del procedimento li ha rimessi in libertà con l’obbligo di presentazione quotidiano in caserma.

Per la persona che aveva in uso l’auto, di nazionalità romena, risultato inottemperante ad un foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Savona il 20 marzo 2012, è scattata una segnalazione in stato di libertà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dieg8

    Il giudice si è attenuto alle normative di legge.
    I giudici rossi esistono solo nella testa di berlusconi ed in pochi altri dementi.
    LE LEGGI VANNO RISPETTATE!!!

  2. Roberto Scarlatta
    Scritto da Roberto Scarlatta

    Come sempre i giudici rossi li hanno rimessi in condizione di nuocere nuovamente alla comunità! E ora con il nuovo ministro dell’integrazione aspettiamoci che la situazione peggiori ulteriormente… ITALIA AGLI ITALIANI!!!!