IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, capriolo rimane incastrato in un cancello: liberato

Savona. La polizia provinciale è intervenuta in via Repusseno, a Savona, per liberare un capriolo rimasto incastrato in un cancello.

“L’operazione non è stata semplice – spiega l’ispettore capo Giuseppe Bianco – L’animale, un giovane maschio, è stato dapprima bendato e una volta calmato, si è provveduto alla dilatazione dell’inferiata per procedere alla sua estrazione”.

“Visibilmente stremato è stato poi liberato dopo averne verificato le condizioni di salute. L’animale si è allontanato senza problemi nella boscaglia limitrofa” conclude l’ispettore.

L’operazione della polizia provinciale segue di pochi giorni quella che ha permesso di individuare nell’Albenganese cinque cacciatori che con l’ausilio di cani da cerca erano intenti a bracconare un daino maschio appena abbattuto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Bandito
    Scritto da Bandito

    E va beh, lasciatemi scherzare, del resto il capriolo è un animale veramente buono.

  2. Roberto Scarlatta
    Scritto da Roberto Scarlatta

    Un po’ di etica e che diamine! Un conto è cacciare (o pescare), altro è uccidere una bestiola impossibilitata a fuggire…dai Bandito, un conto è dirlo, un conto è farlo… avrei meno difficoltà a seccare un ladro sorpreso in casa mia.

  3. pescerosso
    Scritto da pescerosso

    @Bandito proprio a quest’ora parli di mangiare….

  4. Bandito
    Scritto da Bandito

    Peccato, se restava incastrato nel mio cancello rimediava un invito a cena.