IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rialto, due liste a confronto e un’unica emergenza: frane e dissesto idrogeologico

Più informazioni su

Rialto. Due liste a confronto a Rialto. Dopo la presentazione di “Uniti per Rialto” con la quale il sindaco Silvio Casanova tenta il bis, ecco la presentazione di “Rialto Futura” che candida a sindaco Giuseppe Mollica. I nomi: Antonio De Vita, Giuseppe Podella, Carlo Condorelli, Carmen Fadda, Enrico Morando, Giorgio Romano.

“Uniti per Rialto” con Silvio Casanova presenta invece i seguenti candidati alla carica di consiglieri: Michela Brunet, Maria Margherita Dassori, Valentina Doglio, Lorenzo Ultra, Cristian Mallarino, Ugo Sivori (la lista si compone di tre donne e tre uomini con Cristian Mallarino news entry rispetto alla squadra del primo mandato amministrativo).

“Domani è convocato il consiglio comunale per discutere il solo punto all’ordine del giorno: ‘Approvazione conto consuntivo anno 2012’, forse ultimo atto dell’amministrazione prima del voto di fine maggio – annuncia il sindaco – Purtroppo non riusciamo a portare in discussione il bilancio di previsione del 2013 in quanto ci sono dubbi sull’applicazione della TARES e sui trasferimenti della Stato”.

“Il Consiglio Comunale sarà dunque anche una rilettura ed un primo bilancio dei cinque anni trascorsi con il solo scopo di ripartire motivati per individuare nuovi obiettivi per i prossimi anni – continua Casanova – La priorità per la prossima amministrazione non può che riguardare obbligatoriamente l’aspetto del degrado idrogeologico. Gli eventi atmosferici di questi ultimi anni hanno evidenziato in modo drammatico la fragilità del nostro territorio, provocando evidenti fenomeni di erosione e conseguenti manifestazioni di dissesti in atto che hanno causato allarmanti cedimenti particolarmente nelle infrastrutture stradali”.

“Abbiamo incaricato un tecnico che, oltre a rilevare i movimenti franosi esistenti, elabori una approfondita indagine dei fenomeni e che definisca utili ed appropriati interventi di messa in sicurezza e manutenzione, prima che altri eventi meteorici sconvolgano ulteriormente il territorio – continua il primo cittadino – Il primo intervento riguarda la messa in sicurezza dell’abitato di Piazza Calvi con un’opera del costo complessivo di 118.000 € di cui 70.000 € finanziati da Regione Liguria.
A seguire, possibilmente senza ulteriori ritardi, si interverrà per ripristinare la rete viaria di via Villa frazione Fugardi, via Berea al bivio con via Vene, via San Lorenzo e via San Pietro”.

“A tale scopo, dopo la visita del presidente Burlando, abbiamo richiesto alla Regione un contributo con le proposte di interventi di messa in sicurezza, da concordare con i tecnici regionali” conclude il sindaco.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.