IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, oltre 4 milioni di euro per sostenere le fasce deboli della società

Più informazioni su

Regione. Oltre 4 milioni di euro per sostenere i servizi sociali della Liguria sono stati stanziati quest’oggi dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore al welfare, Lorena Rambaudi.

L’obiettivo dei finanziamenti è quello di sostenere i Comuni nel tentativo di continuare ad erogare servizi sociali fondamentali per i territori. Un milione e 800mila euro sono stati stanziati quale seconda tranche delle risorse provenienti dal fondo sociale europeo e destinate ai distretti sociali liguri.

“A queste risorse che si aggiungono al milione e 500mila euro già stanziati il mese scorso – ha spiegato Rambaudi – ci auguriamo possano affiancarsi i 9 milioni previsti del fondo sociale nazionale, di cui siamo ancora in attesa”. Un milione e 100.000 euro sono stati stanziati anche a sostegno dei servizi per la prima infanzia, in particolare per la gestione dei nidi pubblici.

“In questo modo – spiega Rambaudi – diamo continuità all’intervento della Regione Liguria che non punta più alla realizzazione di nuove strutture, in quanto quelle esistenti sono già abbastanza capillarmente diffuse, ma all’aiuto nelle gestioni per evitare le chiusure. Un simile provvedimento verrà varato prossimamente a favore anche dei nidi privati accreditati”.

Sul fronte delle estreme povertà la Giunta regionale ha stanziato inoltre 800.000 euro per sostenere i Comuni che hanno convenzioni con il terzo settore per iniziative a favore dei senza fissa dimora e delle persone molto povere.

Rinnovato anche per il 2013, attraverso lo stanziamento di 300mila euro,  l’impegno regionale per il Banco Alimentare, che nel 2012 ha raggiunto 65.000 persone in difficoltà, grazie alla presenza di 460 associazioni convenzionate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.