IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rave party nello stabilimento ex “Comilog” di Cairo: 12 condanne

Cairo M. Dodici condanne per il Rave Party che era stato organizzato nel febbraio del 2010 nell’ex stabilimento “Comilog” alla Mazzucca a Cairo Montenotte. A giudizio, in tribunale a Savona, c’erano undici ragazzi e una ragazza, tutti ventenni (difesi dall’avvocato Flavio Opizzo), che parteciparono a quella festa abusiva e che stamattina hanno scelto di patteggiare 20 giorni di reclusione (pena sospesa) per invasione di terreno ed edificio.

Secondo l’accusa quei ragazzi, originari di Pinerolo, Torino e Bologna, erano tra gli organizzatori del rave che aveva visto la partecipazione di circa duemila persone arrivate a Cairo rispondendo al tam tam lanciato attraverso Internet e gli sms. In tutto polizia e carabinieri avevano identificato circa seicento giovani arrivati da tutte le parti d’Italia, da Torino, Milano, Bolzano, Roma, Firenze, Foggia, San Giovanni Rotondo, addirittura dalla Sardegna e dalla Francia, in auto, in camper e in treno.

Quando le forze dell’ordine si erano accorte dello svolgimento della festa non autorizzata era scattato un piano di azione che aveva coinvolto squadra mobile, Digos, i carabinieri: la zona attorno all’ex fabbrica era stata blindata ed erano stati istituiti posti di blocco non solo in Val Bormida, ma anche a Savona, persino nella stazione Mongrifone, per identificare i partecipanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.