IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polo della meccanica, incontro tra il sindaco Righello e l’assessore Guccinelli: “Procede il progetto, iter ok”

Millesimo. In un momento di crisi per l’industria e l’economia savonese un segnale positivo arriva da Millesimo, dove procede la realizzazione del progetto definitivo per la realizzazione del Polo della meccanica previsto in località Pertite, dopo l’incarico affidato da Ips al raggruppamento temporaneo di professionisti formato da: SI.ME.TE. S.r.l. – Studio O. Siniscalco – Piemontecnica Studio Associato – Dott. Ing. Giusemaria Goso – Studio
Associato di Geologia Tecnica GEO.LAB. di Canavero & Santini. Nove al momento le manifestazioni di interesse arrivate da aziende che potrebbero insediarsi nei capannoni e nelle aree infrastrutturate.

Ne hanno parlato questa mattina in un incontro che si è svolto in Comune a Millesimo il sindaco Mauro Righello e l’assessore regionale alle attività produttive Renzo Guccinelli, oggi in visita in Val Bormida: presente anche il vice sindaco di Cengio Sergio Marenco. Nell’ambito delle deleghe “anti crisi” affidate dal presidente Burlando, l’assessore Guccinelli ha fatto il punto della situazione in merito agli insediamenti industriali previsti nell’area tra i comuni di Millesimo e Cengio.

“L’iter procede ed i tempi saranno rispettati. L’amministrazione segue da vicino questa fondamentale occasione di sviluppo e occupazione per il nostro territorio” ha detto il sindaco di Millesimo Mauro Righello.

Il Polo della meccanica occuperà nel complesso 11.570 metri quadrati di superficie scoperta e 20.170 metri quadrati di superficie coperta; 8.850 metri quadrati saranno destinati ad ospitare attività operanti nel settore della meccanica e 2.090 riservati ad aree ecologicamente attrezzate.

L’accordo siglato nell’aprile 2009 per la realizzazione di un polo per la meccanica in località Pertite prevede la realizzazione di un’area di 12000 metri quadri nella quale possa essere trasferito lo stabilimento della Fresia e possa essere realizzata un’area industriale per una superficie complessiva di altri 12.000 metri quadri capace di ospitare altre aziende. IPS (assieme a Filse) ha il compito di “infrastrutturare” l’area e costruire i capannoni per ospitare le aziende che faranno parte del polo della meccanica; Fresia si occuperà della realizzazione del proprio capannone e del trasferimento dell’attività.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.