IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallavolo maschile, Serie C: i giovani dell’Albisola salutano la stagione con un bel successo sull’Admo risultati

Albisola Superiore. E’ terminato il girone ligure di Serie C 2012/13. Il Cus Genova ha conquistato la promozione nelle categorie nazionali. A fine stagione, i biancorossi vantano ben 8 punti di vantaggio sulle inseguitrici, ma gli universitari hanno allungato solamente nel finale di stagione. Infatti, a 7 turni dalla fine, davanti a tutti c’era il Villaggio.

Diciotto incontri vinti, quattro persi; 60 set vinti, 15 persi. Questi i numeri della squadra condotta da Guido Costigliolo, che ha chiuso in bellezza, liquidando con un 3 a 0 il Genova Blues. Nelle 11 giornate del girone di ritorno i biancorossi hanno totalizzato ben 31 punti, lasciandosi ben presto alle spalle il gruppo delle altre pretendenti alla promozione.

Questi gli artefici del trionfo: Nistri, capitano e regista coadiuvato da Compagno, i centrali Alloisio, Vignali, Ghia e Barberis, gli opposti Barabino e Zavoianni, le bande Viale, Bottaro, Di Maio e Cazzanti ed il libero Loconte. “Il coach Guido Costigliolo ed il suo secondo Andrea Barabino hanno avuto a disposizione un gruppo di ragazzi fantastici – affermano i dirigenti genovesi -. Grande determinazione. sia in allenamento che in partita. sempre pronti a seguire le indicazioni dello staff tecnico e mai in conflitto tra loro”.

Battendo 3 a 1 lo Spedia, il Villaggio ha terminato in terza posizione, con lo stesso punteggio dell’Avis Autorev ma con una vittoria in meno: 16, contro le 17 degli spezzini. I biancorossoblù hanno rallentato nel finale di stagione, perdendo quattro delle ultime sette partite disputate. Il ritorno nella pallavolo nazionale è rinviato.

Venti punti nelle prime undici partite disputate, venti nelle altre undici. L’Admo Lavagna ha tenuto un passo costante. Dopo gli assestamenti di inizio stagione, ha navigato sempre in quinta posizione. Quindici vittorie e sette sconfitte, 49 set favorevoli e 34 contrari. Questi i numeri dei biancoverdi, che si sono presi diverse soddisfazioni, battendo anche rivali quotate.

Nel turno conclusivo, però, i lavagnesi hanno ceduto in 3 set all’Albisola, ottava forza del campionato. Dieci risultati positivi, dodici negativi; 37 set vinti e 46 persi. Per il giovane team guidato da Elvio Ferrari e Andrea Peluffo l’annata è stata indubbiamente positiva, perché l’obiettivo primario era mantenere la categoria facendo crescere il gruppo.

I gialloblù, quindi, hanno salutato il proprio pubblico con un bel successo. Questi i protagonisti della stagione: Simone Furgani (classe 1995), Massimo Pusceddu (1995), Emanuele Sbravati (1995), Ermanno Taschini (1989), Alessandro Campi (1994), Gabriele Vicino (1995), Loris Giacchino (1994), Emanuele Bianco (1993), Gabriele Zunino (1996), Gabriele Rossello (1996), Joseph De Leo (1992), Alberto Battistelli (1988), Filippo Sbravati (1995), Matteo Neri (1992).

Un punto in più degli albisolesi è stato ottenuto dal Genova Blues, che ha ottenuto un bilancio in equilibrio: 11 successi, 11 sconfitte. Lieve passivo nel computo set: 39 contro 42. I ragazzi allenati da Nando Mancini, dopo aver vinto la sfida con l’Albisola, hanno fatto da sparring al Cus Genova nella serata di festa del team universitario.

Due sole vittorie all’attivo, ma una crescita avvenuta durante la stagione, al punto che i due successi sono arrivati proprio negli ultimi quattro turni di campionato. L’Olympia Pallavolo Genova Ponente, che è stata capace pure di strappare un set all’Avis Autorev seconda della classe, ha terminato in penultima posizione.

A retrocedere è il Lunezia Volley Team. Verrà sostituito da Acli Santa Sabina e Psm Rapallo, promosse dalla Serie D. Una sola retrocessione, dato che in Serie B2 Albisola e Zephyr Trading hanno mantenuto la categoria e saranno raggiunte dal Cus Genova. Ora, però, inizia la stagione delle rinunce e dei trasferimenti dei titoli sportivi: vedremo se il panorama ligure ne sarà coinvolto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.