IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Nascita del Gruppo Consultivo dei cittadini e programmi per il futuro”: ecco le novità della Giunta di Calizzano

Più informazioni su

Calizzano. Novità nell’amministrazione comunale di Calizzano. Il sindaco e la Giunta hanno infatti approvato ufficialmente la costituzione del Gruppo Consultivo dei Cittadini che sarà formato da Armando Bovero, Sara De Vita, Roberto Incerti Fornaciari, Ivano Casarini, Rita Bendazzoli.

Arrivati ormai alle porte dell’estate il sindaco traccia un bilancio di questi primi mesi del 2013: “Dall’inizio dell’anno la Giunta, tutto il Gruppo di Maggioranza Obiettivo Comune per Calizzano ed il neo costituito Gruppo Consultivo dei Cittadini si è concentrato sulla approfondita e puntuale disamina degli elementi e dei dati per la predisposizione del bilancio preventivo 2013. Il Nostro Comune quest’anno si trova ad affrontare per la prima volta una sfida assolutamente non semplice quale il patto di stabilità, in un contesto già alquanto complesso conseguente al continuo ripetersi dei tagli delle rimesse statali e regionali ed al contestuale aumento delle spese essenziali e dei costi dei servizi”.

“Anzitutto si è provveduto alla disamina dei capitoli di uscita: è stato così possibile individuare alcune voci eliminabili e riducibili e si sono sottoposte le conseguenti valutazioni all’Ufficio Finanziario del Comune per le necessarie verifiche tecniche. La linea guida è quella del contenimento massimo delle spese, nel principio della conservazione dei servizi per i calizzanesi. Quanto invece ai capitoli di entrate, oltre alle già dette riduzioni delle rimesse dalle Amministrazioni sovraordinate, si deve purtroppo fare i conti con le tensioni conseguenza del periodo di crisi, che incidono direttamente su una voce importante quale quella degli oneri di urbanizzazione” spiega il primo cittadino Pierangelo Olivieri.

“Inoltre – prosegue Olivieri – si è in attesa che a livello nazionale vengano determinati i riferimenti normativi e regolamentari necessari a valutare il gettito delle imposte e tariffe che interessano anche il Comune, quali IMU e TARES, per potere dare concreto seguito ad uno dei nostri principali obiettivi programmatici, quale il contenimento della pressione fiscale per i calizzanesi. In questo percorso è nostra volontà confrontarci e condividere le scelte con i nostri cittadini e coordinare al meglio forze e risorse operanti sul territorio: in detta ottica abbiamo già iniziato ad incontrare le associazioni del nostro paese per ribadire e ove possibile migliorare la collaborazione esistente, evidenziando come in oggi l’Amministrazione Comunale non possa più genericamente prevedere contributi economici, da collegare invece a progetti ed iniziative mirate, ma assicurare il proprio appoggio con la messa a disposizione di strutture e servizi, nonché la semplificazione delle procedure”.

“Uno specifico intervento che potrà essere proprio frutto di detta collaborazione, in particolare con il Consorzio per la Tutela dei prodotti del Sottobosco, che contiamo di realizzare a breve è quello della razionalizzazione della collocazione dei contenitori per la raccolta dei rifiuti, con la realizzazione di ‘casette in legno’ che possano contenere gli stessi, integrandosi in una più complessiva revisione dell’arredo urbano, altro obiettivo programmatico finalizzato al miglioramento del decoro e della qualità del paese, per i calizzanesi ed a fini turistico – ricettivi” conclude il sindaco.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dusko

    …mi vien che ridere!!!

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . .sbaglio o su queste pagine @rebelde aveva fatto notare che a Calizzano vi era stato un proliferare di Associazioni “non serie” ? Pro Loco (epurazioni in corso ..), Pubblica Assistenza (un uomo solo al comando..), Protezione Civile (c’è un ponte da sorvegliare..), l’ AVIS, etc. e negli stessi post di @rebelde si metteva in luce il fatto che l’economia Calizzanese (leggasi pubblici esercizi quali ristoranti e pizzerie), veniva affossata dalla Pro Loco con la sua concorrenza sleale ?