IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Minaccia i titolari delle Vele di far chiudere il locale, poliziotto a processo per concussione

Alassio. E’ stato aggiornato al prossimo 10 giugno il processo che vede come imputato un poliziotto, iniziali T.D.S., accusato di concussione in quanto avrebbe minacciato i titolari della discoteca “Le Vele” di Alassio, in particolare con telefonate ad un loro dipendente, per far riassumere un responsabile della sicurezza, V.N., che era stato licenziato dal locale. In caso contrario, secondo l’accusa, il poliziotto avrebbe riferito che sarebbe arrivato un maxi controllo da Roma nei confronti della discoteca con la chiusura del locale a ferragosto. I fatti risalgono al 12 e 13 agosto 2009.

Il poliziotto avrebbe informato delle sue intenzioni il dj delle Vele, G.V. L’imputato aveva infatti conosciuto il responsabile della sicurezza ed dj nel 2006, durante i giochi olimpici, mentre era in servizio in Val Susa, dove i titolari delle Vele gestiscono anche la discoteca “Tabata”.

Oggi nell’aula del Tribunale di Savona è stato ascoltato il poliziotto, che ha negato ogni addebito, affermando di essere estraneo alla vicenda e di aver telefonato al dj conosciuto in Piemonte solo perchè si trovava qualche giorno in Liguria. Altri testimoni sembrano smentire le affermazioni del disc jockey, che invece verrà sentito nel corso della prossima udienza del procedimento penale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.