IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trappole per i bikers sulle Manie, non solo tavolette chiodate: trovato un laccio teso

Finale Ligure. Non solo tavole chiodate, ma anche lacci tesi. Il pericolo è alto nella zona delle Manie per colpa di ignoti che hanno piazzato trappole per i bikers che frequentano l’entroterra finalese. Oltre alle tavolette con i chiodi, già documentate ieri, è stato rinvenuto un laccio da parte a parte ad altezza testa in località Cian Merlino. Fortunatamente di plastica. Anche in questo caso è stata fatta segnalazione ai carabinieri della stazione di Finale Ligure. Ma si teme che non sia l’unico piazzato nell’area.

Le tavolette chiodate sono state trovate sul sentiero segnato triangolo pallino (discese Ruggetta e Campo Rotondo). Le trappole sono nascoste da foglie e fissate a terra perché non si muovano, collocate in posti dove i passaggi sono obbligati è dove c’è possibilità di farsi male. Quindi, si tratta di persone che hanno agito con l’intento deliberato di nuocere a bikers ed escursionisti.

C’è chi sostiene che dietro alla “semina” di chiodi e vetri ci siano alcuni dei proprietari di terreni che, come è noto, non vedono di buon occhio il passaggio dei ciclisti. Ma sinora nessun “installatore” di trappole è stato colto in flagrante.

Sta di fatto che è salito il livello di guardia in vista della 24 Ore di Finale, che si terrà tra poco più di un mese, ma soprattutto in vista della tappa del campionato del mondo di superenduro che si correrà in autunno proprio sui sentieri finalesi.

Leggi le dichiarazioni degli organizzatori della 24h di Finale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giovanni1973

    @antonio.sv

    Scusami con tutto il cuore….non dico capire..ma almeno a leggere sei capace?

  2. F.Nietzsche
    Scritto da F.Nietzsche

    Pensierolibero scrivi spesso su IVG..raramente cose intelligenti. Stai facendo una gran confusione tra sport totalmente differenti. I mtbikers portano solo cose positive come la conservazione dei sentieri (al limite dovrebbero evitare di allargarli troppo..), la fruizione del nostro bellissimo entroterra e una certa economia indispensabile per il nostro territorio. Si tratta di uno sport sano e di basso impatto.

  3. Scritto da zac975

    Succede sempre prima della 24 ore……..intolleranti arretrati….nemmeno il cicloturismo accettano questi immondi esseri…per fortuna non mi e’ mai successo, pedalando spesso da quelle parti…per il resto ,concordo con il signor francesco bike….una mazzata in testa, almeno non soffrono piu’ della presenza di altri esseri umani sulla terra……

  4. Scritto da lally

    Ma quanti IDIOTI ci sono ancora su questa terra?? Fino a che non ci scappa il morto non sono contenti?? Spero di cuore che qualcuno vi prenda e vi allarghi……..!

  5. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    “Qualcuno ha scritto allora il responsabile è il proprietario del sentiero,”
    .
    Da qualche parte devo averlo scritto io …
    il motivo e’ che solo il proprietario puo’ far qualcosa sul suo terreno
    di certo non puo’ essere responsabile penalmente ma … una qualche responsabilita’ civile non manca.
    Ricordo che nei primi anni 70 parcheggiai in una piazza centrale di Cremona un tale scivolo’ e si fece male sulla mia vettura … parcheggiata piu’ o meno bene nella piazza … venni multato e passai la rogna all’assicuratore …
    non ho mai afferrato pienamente la motivazione di quella multa (una delle poche multe prese)
    ma il concetto era …. e’ scivolato e si e’ fatto male …. io ci provo a passarti la colpa … tocca a Te difenderTi …….. (ovviamente costa meno passare la rogna all’assicuratore)
    .
    Io ho assicurato un mio terreno … (cintato) perche’ se qualcuno vi entra (anche per loschi motivi) e si fa’ male … alla fine qualche rogna mi arriva ….
    .
    Se il sentiero e’ aperto al pubblico ….. e’ un po’ fastidioso …