IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lotta greco romana, Matteo Giordanella quinto al campionato italiano Cadetti

Savona. Nella giornata di ieri, sabato 20 aprile, si è tenuto a Lido di Ostia il campionato italiano Cadetti della specialità greco romana, gara riservata agli atleti Cadetti (anni 1996/1997) e agli atleti Esordienti B ultimo anno (1998).

Le società partecipanti erano 42, gli atleti iscritti 116. La Portuali Savona Lotta ha partecipato a questa manifestazione nazionale con un solo lottatore: Matteo Giordanella.

Dopo aver vinto il mese scorso il titolo italiano Esordienti kg 66, Matteo Giordanella, all’ultimo anno tra gli Esordienti B, ha sfiorato il podio andando ad affrontare atleti di età superiore alla sua.

Nella categoria 69 kg erano in gara in ventidue; dopo un sorteggio ancora una volta poco fortunato, Matteo è stato inserito nella parte bassa del tabellone, dovendo così sostenere più incontri per arrivare alla finale.

Al primo incontro ha affrontato l’atleta River Agnoletto della Società Polisportiva Santa Bona (Treviso), vincendo le due riprese 6 a 0 e 4 a 0.

Il secondo match lo ha disputato contro Emiliano Ibra del Club Atletico Faenza, riportando una vittoria schiacciante, con la prima ripresa vinta 4 a 0 e la seconda vinta per schiena.

Anche il terzo incontro è stato superato brillantemente da Matteo, in sole due riprese. Il savonese ha affrontato Uelid Ferchichi, atleta della società Tasi e Tira (Mori), vincendo 5 a 3 nella prima e in schiena la seconda.

Giordanella è stato fermato nella sua corsa verso la vetta del podio dall’atleta Luca Dariozzi della Sport Club Villanova (Roma), lottatore che si è poi laureato campione italiano della categoria.

Nella finale per il terzo/quinto posto Matteo ha affrontato Gabriele Doro dell’Athlon Sassari, che ha avuto la meglio su di lui.

Il presidente della Portuali Savona Lotta, Piero Carretto, ha fatto i complimenti al suo giovane atleta: “E’ stata una gara molto positiva nonostante il podio sfiorato. Bisogna ricordare che all’età di Matteo anche un solo anno di differenza è influente e lui, solo quindicenne, ha dovuto affrontare incontri anche con ragazzi di 17 anni compiuti. Sono soddisfatto del meraviglioso quinto posto”.

La Portuali nel prossimo weekend sarà di nuovo in trasferta per la manifestazione organizzata dalla società Tasi e Tira di Mori e venerdì 17 maggio tornerà ad Ostia per il Gran Premio Giovanissimi di libera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.