IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, venerdì prosegue la rassegna “Dischi volanti”: ospiti Massimo Pirotta e John Vignola

Più informazioni su

Loano. Venerdì 5 aprile prosegue la sesta edizione di “Dischi volanti…incontri ravvicinati con dischi, libri, parole e suoni”, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano in collaborazione con l’Associazione Compagnia dei Curiosi e il Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana.

Alle ore 21, nella Civica Biblioteca, la rassegna ospiterà l’autore Massimo Pirotta e il giornalista John Vignola, per la presentazione del libro “Sviluppi incontrollati: Bloom Mezzago crocevia rock” di Aldo Castelli, Massimo Pirotta (Volo Libero, 2012). La storia del Bloom diventa qualcosa di speciale nel momento in cui si realizza quello che in Italia sembra impossibile: un cambio di generazione, un passaggio di consegne, un gesto di responsabilità tra diverse età, tra chi ha costruito un’opportunità e chi si fa carico della sua continuità. Cambiano i volti, cambia la musica, cambia tutto come è sano e giusto che sia, ma il Bloom, che dei suoi “sviluppi incontrollati” ha fatto una bandiera riconosciuta in tutto il mondo, non è cambiato ed è ancora lì. Ed è stata un’esperienza condivisa a più livelli e mettendo insieme gusti, tendenze, forme e mondi molto diversi, che hanno trovato una felice collocazione nel memoriale collettivo raccolto da Aldo Castelli e Massimo Pirotta, giusto nell’anniversario dei venticinque anni.

Tutte le testimonianze, nessuna esclusa, tendono a ricordare come gli “sviluppi incontrollati” del Bloom si siano generati in condizioni avverse, a partire dall’onnipresente nebbia per finire con le caratteristiche provinciali e rurali del paesaggio circostante, sulla frontiera tra le campagne della Brianza e la confusa espansione metropolitana di Milano. Band musicali da tutto il mondo, festival, presentazioni di libri, incontri con gli autori, rassegne teatrali e cinematografiche. Il Bloom è un fiore dai mille colori, un luogo dall’anima rock e uno dei locali più vivaci d’Europa. Sviluppi incontrollati affronta l’oceano degli immaginari che il Bloom ha saputo rappresentare durante quest’ultimi 25 anni, in una narrazione formulata da un coro di voci dei protagonisti della scena culturale internazionale.

Il volume dedicato allo storico locale di Mezzago offrirà lo spunto per parlare anche dei luoghi della musica in provincia di Savona. A portare la loro testimonianza saranno gli artisti e gli animatori culturali della scena savonese. Tra questi il cantautore ingauno Davide Geddo che è tornato prepotentemente alla ribalta con l’album “Non sono mai stato qui”, uscito nel 2012 dopo il disco d’esordio con “Fuori dal Comune” (2010). Davide Baglietto e Federico Fugassa porteranno con loro l’esperienza negli Uribà, gruppo di musica tradizionale che ha esordio l’anno scorso in ambito discografico con il disco dal titolo “QB”.

A rappresentare l’interessante movimento musicale giovanile ci saranno i The Washing Machine (Daniele Signorello, Eleonora Fornelli e Simone Brunzu), trio alternative rock che nelle scorse settimane ha pubblicato il disco d’esordio dal titolo “Bigmuff Supersolo Ufo”. Alla serata parteciperà anche Massimo Schiavon, cantautore di Laigueglia reduce dal successo di “Piccolo Blu”, album impreziosito da una canzone inedita di Enzo Jannacci. Infine, saranno presenti Lorenzo Peruzzo (Arci Brixton Alassio) e Alessandro Mazzitelli (Italo Calvino Loano).

Il 19 aprile poi, sempre in biblioteca, alle 21.00 ospite della rassegna sarà Paolo Benvegnù, autore tra i più significativi della scena musicale cantautorale italiana. Le sue canzoni sono state cantate anche da Irene Grandi (E’ solo un sogno), Giusy Ferreri, Marina Rei (Il mare verticale) e da ultimo, l’immensa Mina (Io e te, nell’ultimo album della cantante, Caramella). L’autore sarà intervistato dal giornalista John Vignola.

Il 26 aprile, si tornerà alle sonorità popolari con il “Cabaret Concerto” di Nanni Svampa, depositario e ormai “storico” interprete della canzone popolare lombarda e del cabaret milanese. L’artista, che quest’estate ha ritirato il Premio alla Carriera 2012, assegnatogli dal Premio Nazionale Città di Loano per la musica popolare italiana, presenterà, alle ore 21.00, nella Sala Consiliare di Palazzo Doria, il recital concerto che raccoglie canzoni e storie tra Milano e il Lago Maggiore.

A chiudere la rassegna dedicata a libri e dischi sarà l’incontro con il musicista Edmondo Romano, che il 3 maggio, alle ore 21.00, nella Civica Biblioteca, presenterà l’album “Sonno Eliso”. Molta musica e tante esperienze confluiscono in questo progetto ambizioso, che vanta la presenza prestigiosa di importanti musicisti, gli stessi con cui Edmondo Romano (al sax soprano, clarinetto, duduk, low whistle, santur) collabora da anni e che lo accompagnano nel suo percorso espressivo: Mario Arcari all’oboe, Ares Tavolazzi al contrabbasso insieme a Riccardo Barbera, Alessio Pisani al fagotto, Marco Fadda alle percussioni, Elias Nardi all’oud, Fabio Vernizzi al pianoforte, Kim Schiffo al Violoncello, Roberto Piga al violino. La conduzione dell’incontro sarà affidata al giornalista Guido Festinese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.