IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, “Alla biblioteca per bambini e ragazzi” con i libri di Bruno Munari

Più informazioni su

Loano. Sabato 6 aprile, a Loano, la rassegna sui libri per l’infanzia “Alla biblioteca per bambini e ragazzi”, promosso dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Loano nell’ambito del progetto “Loano per la famiglia”, e curata dalla Cooperativa I.SO. Theatre, sarà dedicata a “I libri di Bruno Munari” (Edizioni Corraini).

Alle ore 16.30, nella Civica Biblioteca in Palazzo Kursaal, Barbara Visentini condurrà il giovane pubblico di lettori nel mondo dei libri di Bruno Munari.

All’interno del catalogo Corraini Edizioni spiccano i titoli di Bruno Munari, che ha accompagnato di persona l’attività della galleria d’arte e della casa editrice per più di vent’anni. Nel proprio lavoro Munari ha dedicato particolare attenzione al mondo dei bambini. Senza mai scindere la dimensione del contenuto da quelle della forma e del materiale, ha progettato libri, libri-oggetti e giochi-per-pensare allo stesso tempo.

Per Corraini, Munari ha creato nel 1992 la collana Block Notes, libera collezione di progetti dai risvolti creativi. Una raccolta di idee ed esempi dell’operare artistico come input per il gioco dell’intelletto di tutti, riconoscibile nella veste grafica per le sue copertine grigie, il formato tascabile e i fori posti in copertina, che spingono il lettore a “curiosare dentro” il libro.

Viaggio nella fantasia, Alla faccia!, Pensare confonde le idee, Emozioni, Prima del disegno e Mare come Artigiano di Bruno Munari, sono solo alcuni titoli tra i più significativi dalla collana dei block notes.

Sempre con Corraini, per i bambini e con i bambini realizza nel 1994 la Favola delle favole, mentre riprende vecchi progetti inediti come La rana Romilda (1997, ideato e disegnato nel 1958) e completa la serie dei libri del 1945 con Buonanotte a tutti (1997) e Il prestigiatore giallo (1997) entrambi ideati nel 1945.

Alla presentazione dei libri seguirà il laboratorio sui “Libri illeggibili … sperimentiamo tagli, colori, piegature, buchi, strappi.. rileghiamo tutto con un filo rosso e il libro illeggibile è pronto! ma sarà davvero illeggibile?”, progettato e curato da Barbara Visentini secondo il Metodo Bruno Munari.

Al termine, per tutti ci sarà una dolce merenda.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.