IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Consigliere Capo di Napolitano ad Albenga

Albenga. Sabato 4 maggio, alle ore 18, nel Palazzo Peloso-Cepolla, situato in Piazza San Michele, nel centro storico di Albenga, per iniziativa della sezione del Ponente ligure del Centro Pannunzio della sezione ingauna dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri si terrà la presentazione del libro: “Parla il Capo dello Stato: sessant’anni di vita repubblicana attraverso il Quirinale 1946-2006”, di Tito Lucrezio Rizzo, Consigliere Capo del Quirinale, che sarà presente all’evento.

Sono previsti interventi dello storico Pier Franco Quaglieni, direttore del Centro Pannunzio, e di Riccardo Musso, dottore di ricerca, direttore dell’Archivio Storico di Albenga.

E’ previsto un saluto dell’avvocato Cosimo Costa, presidente dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri che ospita l’evento di cui è promotore. L’evento è realizzato con il contributo della Fondazione De Mari.

Dice il professor Quaglieni: “Il libro di Rizzo che è vissuto gomito a gomito con più presidenti da Pertini a Napolitano, offre una serie di profili storico-politici di tutti i presidenti della Repubblica da De Nicola Ciampi. E’ un libro-testimonianza che ha una sicura valenza storica di grande rilievo perche Rizzo è anche docente universitario e sa cosa sia il rigore scientifico.Mi piace ricordare la lunga e strettissima collaborazione di Rizzo con Pertini che lo scelte come uno dei più giovani e fidati collaboratori. Il professor Rizzo venne già in Liguria, ad Alassio, nel 2011 a ricordare il 150° dell’Unità Nazionale. L’incontro del 4 maggio ad Albenga sarà anche l’occasione per rendere omaggio al Presidente Napolitano che ha dimostrano di essere in acque burrascose l’unico vero elemento di certezza per le istituzioni repubblicane. Voglio ringraziare l’amico avvocato Costa per l’onore che ci fa ad introdurre l’incontro”.

Dichiara Marco Servetto, coordinatore della sezione del ponente ligure del Centro Pannunzio: “La figura del Capo dello Stato, di tutti quelli che dal 1946 ai giorni nostri hanno occupato la più alta carica istituzionale, pur in una democrazia parlamentare come la nostra, ha una fondamentale importanza nella vita politica e sociale italiana. Anzi, in anni travagliati come quelli che abbiamo vissuto e stiamo tuttora vivendo, ancora di più si sente e si è sentita la necessità di una figura super partes, capace di superare gli ostacoli e gli immobilismi ideologici di schieramenti contrapposti. Questo libro contribuisce senz’altro ad avvicinare e a far conoscere meglio alla gente i Presidenti della nostra travagliata vita politica del dopoguerra, accostando le loro vite personali ai compiti istituzionali ai quali sono stati chiamati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.