IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I dirigenti delle Protezioni Civili di 6 Paesi dell’Est Europa a “lezione” a Quiliano foto

Quiliano. Il 18 Aprile il Comune di Quiliano ha ricevuto la visita dei massimi dirigenti delle Protezioni Civili di Ukraina, Bielorussia, Azerbaijan, Georgia, Moldavia ed Armenia arrivati nel territorio quilianese per studiare il piano di emergenza comunale ed il percorso che la Regione Liguria ha intrapreso con il progetto Proterina Due, al fine di costruire un modello di comunità resiliente alle calamità naturali.

La delegazione, ospitata in Italia da Fondazione CIMA, su mandato della Commissione Europea per approfondire le buone pratiche di Protezione Civile, ha l’ambizioso obiettivo di implementare riforme istituzionali e rafforzare i sistemi di Protezione Civile dei propri Paesi, nonché promuovere attività di avvicinamento tra gli Stati partecipanti ed il Meccanismo di Protezione Civile Europeo.

Accolta dal Sindaco, Alberto Ferrando, la delegazione ha potuto apprezzare il piano di emergenza di Quiliano. Tra gli argomenti affrontati durante la lunga mattinata di confronto tra la delegazione ed i responsabili del Comune ci sono sono stati: il flusso comunicativo durante i periodi di allertamento, l’attivazione dei presidi territoriali e del C.O.C. e soprattutto, l’impiego di Volontari di Protezione Civile e Croce Rossa.

Una troupe televisiva straniera ha seguito tutta la visita documentando con attenzione le attività del comune e dei volontari trattenendosi con loro diverse ore nel corso del pomeriggio. A seguito della giornata passata in Comune, il gruppo è stato accompagnato ad analizzare i lavori di ripristino del dissesto franoso verificatosi nella frazione di Roviasca, nelle aree a maggior rischio di alluvione del Comune e nelle zone colpite dal rovinoso incendio, del Natale 2011, sul confine tra Vado Ligure e Quiliano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.