IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Hockey prato, Serie B: il Savona ha la meglio sul Pistoia e raggiunge quota 22 punti risultati

Più informazioni su

Savona. In attesa del recupero con il Cus Genova, il Savona ha affrontato il Pistoia nell’incontro valido per l’ultima giornata della prima fase. I biancoverdi si sono imposti per 2 a 0.

Partita che, in poco più di un ora, ha visto al campo Arnaldi di Genova Lagaccio ogni tipo di clima e tempo metereologico possibile: prima un sole abbastanza caldo seppur timido, poi un vento di mare e rannuvolamenti veloci, infine una vera e propria burrasca gelida con una pioggia fastidiosa al termine della gara.

Nel Savona quest’oggi si è visto l’esordio del polacco Jakub Semonowitz, che è stato impiegato come esterno d’attacco destro dall’allenatore Vaglini. I biancoverdi hanno schierato Lu. Ghione, Freccero, Cozzolino, Pescetto, Ghiglia, Montorio, Valsecchi, Fardellini, M. Montagnese, R. Montagnese, Semonowitz; a disposizione Vittorini, Lo. Ghione, Barjami, Manzino, Pavani.

Il match, arbitrato bene dalla coppia Laureana e Martini di Genova, è risultato abbastanza tirato per la concentrazione dei giocatori della Torretta, che ambivano a portare a casa il massimo in palio per riuscire ad affrontare al meglio gli spareggi d’area ed accedere alle finali playoff anche su prato e tentare di ripetere l’impresa di Messina nell’indoor. L’incontro, forse per il gap della trasferta, ha visto invece sottotono i pistoiesi, che hanno avuto veramente poche occasioni per impensierire il portiere biancoverde.

Nel primo tempo, conclusosi sullo 0-0, la squadra del presidente Tessitore ha potuto effettuare ben cinque corner corti e ne ha invece ricevuti due contro; in ogni caso nessuno dei tiri è risultato efficace e nello specchio della porta. Vi sono poi anche almeno altre tre occasioni su azione sfumate, mentre per il Pistoia non ve n’è stata alcuna.

Nella ripresa, per il Savona ed il Pistoia, ancora due corti a favore e due contro. Dagli sviluppi del secondo per la squadra di Vaglini è scaturita un’azione con il successivo fallo in area degli arancioni toscani che ha decretato il rigore per il Savona. La realizzazione della prima rete che ha sbloccato il risultato alla metà del secondo tempo è stata affidata a Marco Pescetto; dopo il solito momento concitato sulla decisione di chi dovesse batterlo, il suo penalty è stato impeccabile e non ha lasciato scampo al pur bravo portiere del Pistoia.

Tra l’altro il giocatore toscano è risultato, secondo chi assisteva alla partita, il migliore in campo in assoluto grazie ai preziosi interventi (almeno tre) con cui aveva salvato la sua porta sui tiri delle punte savonesi.

Verso la fine della partita, una splendida e veloce azione che ha avuto inizio a centrocampo per opera di Valsecchi, il quale, conducendo la pallina tra spinta e dribbling, si è incuneato nella 22 ventidue avversaria e ha passato una tremenda palla filtrante a Semonowitz che l’ha girata rimettendola in area dove Fardellini, con un veloce dribbling sui difensori in marcatura, l’ha insaccata in rete per il 2 a 0 che ha chiuso definitivamente il match.

Tutti contenti i savonesi, sia in campo e sugli spalti, per 3 punti che tranquillizzano e consolidano la seconda e definitiva posizione con 22 punti della squadra biancoverde, in vista degli spareggi che la vedranno inpegnata contro le due squadre del girone A sottogirone A: HC Benevenuta Bra e Rassemblement Piemonteis.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.