IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Hockey prato, Savona: le donne archiviano una stagione positiva, gli Under 14 segnano a raffica

Savona. Nel campionato femminile di Serie A2 la giovane e promettente squadra guidata da Diego Valsecchi, seppur con i graditissimi innesti di giocatrici di esperienza in prestito da Bra e Moncalvo, nonchè della sua veterana e più fedele giocatrice Patrizia Papagno e del nuovo acquisto Martina Cozzolino, sorella di Luca, proveniente dalla Superba di Genova, in virtù dell’ultimo risultato si attesta come fanalino di coda.

Il team savonese sul campo del Cus Torino accantona un passivo molto meno pesante dell’aspettativa; anzi, proprio grazie alle citate atlete, può dirsi soddisfacente la prima annata nel difficile campionato su prato di Serie A2.

Sono 6, infatti, le reti segnate dalle biancoverdi e sono 65 quelle subite, contro squadre come Cernusco, Argentia e Cus Torino.

“Poteva andare molto peggio – affermano i dirigenti del Savona -. Quindi complimenti alle ragazze di questa bella squadra, che per il futuro lascia intravedere ampi margini di crescita, sopratutto dal florido settore giovanile che ha portato ai recenti CTH numerose atlete biancoverdi”.

L’HC Savona, battuto 7 a 0 dal Cus Torino, ha giocato con Ferraioli, Cozzolino, Montaudo, Luparia, Papagno, Serafini, Celli, Passalacqua, Bormida, Pizzonia, Skenderos; a disposizione Rossi, Koita, Mearelli.

Per quanto riguarda il campionato Under 14 maschile, il Savona dei giovanissimi rende la vita difficile al Genova Hockey 1980, squadra appena nata a livello scolastico/giovanile, vincendo l’ultima partita del girone e confermando la qualificazione per gli spareggi d’area‌. In questa fase i biancoverdi incontreranno, oltre alla Superba di Genova, le compagini di Piemonte (HC Valchisone, Scuola Palmieri Torino, Cus Torino) e Lombardia (Bonomi)‍. Obiettivo: guadagnare il difficile accesso alle prime finali nazionali di categoria.

Molto operoso e bravo negli interventi, nonostante l’ampio passivo, il portiere del team genovese, mentre i portieri del Savona non sono quasi mai stati impegnati. I savonesi hanno vinto 9 a 0 grazie alle reti segnate tutte su azione da Riccardo Vaglini (3), Michele Gaibazzi, Gabriel Bongiovanni (2), Giacomo Bruzzone, Klaudio Barjami (1).

I biancoverdi hanno giocato con Ottonello, Boni, Gaibazzi, Bruzzone, Kuka, Barjami, Vaglini; a disposizione Andres, Marin, Diamantini, Bongiovanni.

“A fare da matrice della squadra – spiegano i dirigenti del Savona – è la già collaudata pluriennale esperienza di questi fantastici ragazzini che dal 2010 girano per i campi da hockey (tutti tranne quello di Savona che non c’è ancora, chissà perché?)”.

“Lo zoccolo duro di questa squadra è sempre lo stesso – proseguono -: Michele Gaibazzi il fantasista estroso, Andrea Boni il difensore con spiccate doti da goleador, il figlio d’arte talentuoso Giacomo Bruzzone mediano di centrocampo e l’altro figlio d’arte, il bomber Riccardo Vaglini. A loro se ne aggiungono molti in crescita ma altrettanto ben inseriti, come Kledian Kuka sulla fascia e la punta Klaudio Barjami che, dopo una prima esperienza da portiere, anche grazie all’inserimento di Marino Artuso come secondo di Diego Ottonello che hanno dato sicurezza tra i pali, ha trovato il suo giusto impegno e spazio in avanti. Non ultimo un implacabile finalizzatore, un vero ‘formichina atomica’, Gabriel Bongiovanni”.

“Ma durante questo campionato che ha lasciato intravedere sprazzi di vero bel gioco a momenti di black out e confusione, dobbiamo segnalare anche tutti gli altri bravi ragazzini – concludono -. Una vera diga in difesa il libero fantasioso Mihali Daniel Jonas, Gabriel Diamantini che ha provato e giocato vari ruoli nella squadra, Davide Incolto e Marin Alexandru due bombe inesplose in campo, Josuè Andres uno degli ultimi innesti”.

Nella foto, l’Under 14: sdraiato Diego Ottonello; accosciati (da sinistra) Kledjan Kuka, Riccardo Vaglini, Marin Alexandru, Gabriel Bongiovanni; in piedi (da sinistra) Luca Cozzolino (allenatore), Michele Gaibazzi, Davide Montorio (assistente tecnico), Giacomo Bruzzone, Gabriel Diamantini, Klaudio Barjami, Andrea Boni, Angelo Gaibazzi (dirigente accompagnatore).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.