IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Garlenda punta sul green: gli edifici pubblici saranno alimentati con “energia pulita” prodotta in Trentino

Più informazioni su

Garlenda. Un percorso verso la sostenibilità iniziato già nel 2005 con la certificazione ISO 14001. E’ quello del Comune di Garlenda che ha seguito una vera e propria politica ambientale vista non come una semplice applicazione di normative generali, ma come valore aggiunto per il territorio, per permetterne una fruizione migliore, a garanzia di uno sviluppo sostenibile, per i propri residenti, visitatori e turisti. In quest’ottica cade perfettamente l’importante scelta dell’attuale Amministrazione che ha siglato un contratto di fornitura di energia con Multiutility S.p.A., l’azienda veronese facente parte del Gruppo Dolomiti Energia specializzata nei servizi energetici per Aziende e Pubbliche Amministrazioni, alle quali è in grado di offrire energia pulita italiana e con provenienza certificata e garantita dal Gestore del Sistema Elettrico.

Dal 1° luglio 2012 quindi tutti gli edifici pubblici (biblioteche, scuole, campi sportivi) e tutte le strade del Comune ligure sono alimentati con “100% energia pulita Multiutility”, l’energia proveniente esclusivamente da fonte rinnovabile italiana prodotta dalle centrali idroelettriche del Trentino. Cosa significa in concreto questa scelta? Significa evitare, già nel primo anno di fornitura, l’emissione di 390 tonnellate di CO2 in atmosfera, uno dei maggiori gas inquinanti responsabile dell’effetto serra, che si sarebbero altrimenti generate se i 562.978 chilowattora di energia richiesta dal Comune ligure fossero stati prodotti
con combustibili fossili. Un miglioramento quindi della qualità dell’aria ed tutela dell’ambiente e tutto senza dover rinunciare al risparmio, tema al quale le Pubbliche Amministrazioni devono prestare oggi più che mai particolare attenzione.

Multiutility S.p.A. è infatti in grado di fornire, grazie alla ricca produzione di energia idroelettrica delle proprie centrali, energia pulita a prezzi assolutamente competitivi, che permetteranno un contenimento di costi per il bilancio dell’ente pubblico. I prezzi assolutamente competitivi non significano però meno servizi offerti, anzi: l’accordo sottoscritto tra il Comune e l’operatore energetico veronese prevede una serie di servizi a valore aggiunto che aiuteranno l’Ente a sensibilizzare i suoi cittadini sull’utilizzo di energia pulita e sulla tutela dell’ambiente, come la fornitura di poster per affissioni pubbliche con messaggi a tema sostenibilità o il cosiddetto “progetto scuola”, tenutosi proprio questa mattina con i bambini della scuola elementare, ossia una giornata ludico-formativa dove i bambini attraverso giochi, video e presentazioni interattive hanno scoperto l’importanza di rispettare l’ambiente nel quale viviamo “perché dobbiamo lasciare a questi bambini domani un mondo migliore e solo con l’esempio e l’insegnamento possiamo creare quelle virtuose abitudini che costituiranno il nostro futuro” come afferma Silvia Pittoli, vice Sindaco di Garlenda.

“Il Comune di Garlenda – continua il Vice Sindaco Pittoli – ha sempre dimostrato un’attenzione particolare all’ambiente ed al territorio, qui non ci sono fabbriche,
impianti inquinanti, lo sviluppo del territorio è stato condotto sempre nella salvaguardia dell’ambiente, tutelando ed implementando il verde. Definita d’altronde Perla verde della Val Lerrone, Garlenda è ricca di impianti sportivi, di sentieri. Sempre con lo scopo della tutela ambientale, questa amministrazione negli anni ha rivoluzionato il sistema di raccolta dei rifiuti passando al domiciliare con ottimi risultati tanto da essere il primo Comune della Regione Liguria nelle percentuali di raccolta differenziata. Ciò grazie anche all’informazione ai cittadini ed all’attività di educazione svolta nelle scuole. L’incontro con la Multiutility è stato significativo per progredire sull’aspetto ambientale dell’energia pulita. Anche in questo caso oltre al raggiungimento dell’obiettivo di rispetto ambientale unito ad un risparmio economico in linea con i dettami della spendig review e del patto di stabilità si è affiancata la didattica formativa ai bambini delle scuole”.

“Come operatore energetico – spiega l’AD di Multiutility S.p.A. Vincenzo Scotti – abbiamo deciso di puntare sugli asset della nostra ‘fornitura’: l’avere ‘credito’ riconosciuto dal mercato, una politica commerciale basata sulla ‘correttezza e trasparenza’ e la continua innovazione del nostro servizio ‘green’. Il posizionamento di Multiutility all’interno del Gruppo Dolomiti Energia è volto a soddisfare sempre al meglio il mercato italiano delle aziende e delle pubbliche amministrazioni. Riteniamo che nel tempo la politica della qualità sia vincente. Chiarezza, trasparenza, professionalità, etica, reputazione, fiducia, integrità, visibilità, riconoscibilità, sono il nostro ‘credo'”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.