IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni: “Carcare Bene Comune” si affida al web, “Cittadinanza sovrana” affila le armi

Carcare. Una bella vetrina molto visibile, accessibile a tutti, a prezzi contenuti. Questo è il web ed è per questo che la lista “Carcare Bene Comune” che candida Alberto Castellano a sindaco ha deciso di sfruttare questa opportunità aprendo nei giorni scorsi una pagina su Facebook, un sito internet e un indirizzo mail dedicato. Il tutto con una spesa complessiva di soli 37,10 euro, iva compresa.

“In tempo di crisi, abbiamo deciso di impostare la campagna elettorale all’insegna del massimo contenimento delle spese e della trasparenza dei costi – spiega Stefania Berretta, una dei candidati della lista – Non ci sembra giusto, mentre sempre più famiglie fanno fatica ad arrivare alla fine del mese, sperperare denaro in costose operazioni di marketing elettorale, anche perché non abbiamo sponsor”.

Il web, da questo punto di vista, offre soluzioni vantaggiose a costi contenuti. Completamente senza spese, l’apertura di una pagina Facebook, denominata “Carcare Bene Comune”, che in pochi giorni dall’attivazione ha già superato i 260 amici e riceve continue richieste di amicizia da parte di carcaresi e non. Sulla pagina vengono caricate foto delle iniziative della lista, comunicati stampa, articoli di giornale che ci riguardano, commenti dei candidati e si ricevono post con suggerimenti e indicazioni programmatiche.

Altrettanto gratuita è la mail carcarebenecomune@libero.it attraverso la quale chiunque può contattare la lista per chiedere informazioni, suggerire iniziative, inviare proposte programmatiche.

E’ stato necessario invece pagare 37,10 euro per l’acquisto dello spazio web per il sito internet www.carcarebenecomune.it/blog che contiene informazioni, proposte, rassegna stampa e link utili.

Aggiunge Alberto Castellano, candidato sindaco: “Insomma, una campagna elettorale all’insegna della sobrietà e del contatto con le persone, più di sostanza che di immagine, fatta di colloqui personali con la gente e presenza al mercato del mercoledì, ma senza trascurare i social network e internet”.

Intanto, ad affilare le armi è anche il partito Cittadinanza Sovrana che candida a sindaco Angelo Simonini, 49 anni, guardia giurata. “A differenza di altri partiti, che hanno voluto presentarsi sotto simboli di liste civiche, Cittadinanza Sovrana si presenterà con il proprio simbolo, in conformità con i principi di massima trasparenza a cui si ispira nella propria attività politica – si legge in una nota del movimento – Proponendosi di portare un rinnovamento significativo nella gestione della “cosa pubblica”, la lista di Cittadinanza Sovrana si compone di persone selezionate dalla società civile, dando vita ad un gruppo che rappresenta così al meglio le diverse fasce sociali e gli interessi di tutti i membri della cittadinanza carcarese”.

I candidati consiglieri provengono infatti da esperienze molto diverse e comprendono: operai, impiegati, disoccupati, operatori del commercio e casalinghe. Ampio spazio ai giovani, con ben tre candidati al di sotto dei 26 anni, tra i quali figurano Maurizio Bracco, impegnato nello sport e nel sociale, e Andrea La Sala, impiegato presso la grande distribuzione organizzata, entrambi di 21 anni, che risultano essere ad oggi i candidati più giovani proposti per queste elezioni. Oltre ai due giovanissimi, nella lista figurano: Mirco Fabbri, operaio di 37 anni; Daniela Papetti, responsabile marketing laureata in economia aziendale, di 42 anni; Moreno Urru, imprenditore di 42 anni; Luca Dagnino, occupato occasionale di 42 anni; Silvia Torterolo, madre di famiglia e casalinga di 55 anni; Salvatore Romeo, perito meccanico di anni 25, attualmente in cerca di occupazione.

“Il programma di Cittadinanza Sovrana si basa soprattutto su tre punti fondamentali: il rilancio del commercio, elemento fondamentale per la stabilità e la crescita economica del paese; la tutela dell’ambiente, sulla quale le precedenti amministrazioni hanno raggiunto troppi compromessi, peraltro privi di vantaggi occupazionali di rilievo; la sicurezza, che è una condizione essenziale affinché i cittadini possano sentirsi sempre tutelati nelle loro case e nella loro città. Su quest’ultimo punto in particolare, l’esperienza del candidato sindaco Angelo Simonini consentirebbe di realizzare soluzioni finalmente efficaci sia nella prevenzione sia nel contrasto alle diverse forme di criminalità” si legge nella nota.

“Inoltre, per limitare la pressione fiscale ormai fuori controllo e poter agevolare le fasce più deboli, Cittadinanza Sovrana intende ricercare soluzioni più efficienti nell’impiego delle risorse disponibili. Con un approccio innovativo, che non si identifica né con la destra né con la sinistra, Cittadinanza Sovrana si propone di riportare la pubblica amministrazione a quello che dovrebbe essere il suo ruolo di gestore della ‘cosa pubblica’ in nome e per conto del cittadino, tenendo conto degli interessi dei vari membri della società civile”. Maggiori informazioni su www.cittadinanzasovrana.org.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.