IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezione di Marini presidente della Repubblica, Burlando: “Per la prima volta in 40 anni disubbidisco”

Genova. Burlando contro Bersani, ma soprattutto contro l’approdo di Marini al Colle. L’annuncio arriva via twitter e iscrive a pieno titolo il Presidente della Liguria tra i dissidenti rispetto alla linea del segretario Pd Bersani.

Alla richiesta di un “follower” su twitter su come si era espresso in merito alla scelta di Franco Marini il Governatore della Liguria ha prontamente risposto: “non ho nessuna difficoltà a rispondere. il voto era palese. Ho votato contro.”

“E’ la prima volta in 40 anni che “disubbidisco”, ma non volevo essere complice di un suicidio”.

Vivace lo scambio tra il governatore e i suoi followers: “Oggi leggere il giornale – scrivono a Burlando – è come guardare gli incidenti in autostrada”. Pronta la replica, che suona come un invito al Pd a cambiare “cavallo”: “Eppure c’è ancora speranza. Chi oggi vota – risponde – non può non sentire la rabbia e il dolore”.

Tra chi, nel Pd, ha votato contro all’ipotesi Marini al Quirinale, anche il segretario ligure Lorenzo Basso: “Ai tanti amici che mi stanno chiedendo quale è stata la mia posizione – ha scritto – credo sia doveroso far sapere come mi sono comportato. Non sono fra i 222 che hanno votato la proposta Marini. Non lo dico a cuor leggero, tantomeno vantandomene come fosse un merito. Per me é stato un atto davvero sofferto. È la prima volta in questi tre anni che non sostengo la posizione di Bersani. E ne sono davvero dispiaciuto, quasi mortificato”.

“Ho fatto questa scelta pensando che sia nell’interesse del Paese” ha scritto ancora: avrei voluto votare Romano Prodi, avrei voluto farlo ieri sera nel gruppo e poi accettare l’esito di quella votazione, qualunque esso fosse”. “Ma ieri non è andata così – ha aggiunto Basso -. E’ stato imposto un referendum pro o contro una scelta già fatta, una imposizione sbagliata, che comunque ha evidenziato come la maggioranza dei grandi elettori Pd non era a favore di questa scelta di conservazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.