IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Celebrazioni 25 Aprile, a Savona festa al Priamar. L’Anpi: “Mantenere viva tra i giovani la lotta partigiana”

Savona. “Il 25 aprile 2013 si celebrerà l’anniversario della Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazifascista e da un ventennio di oppressione antidemocratica: una Liberazione conquistata dal popolo italiano con una lotta generosa e difficile, nella quale si sacrificò un gran numero di donne e di uomini, spesso ancora molto giovani. Soprattutto in questo momento di crisi, non solo economica, è importante mantenere viva la memoria e la coscienza politica della lotta partigiana, coinvolgendo la cittadinanza nella celebrazione del 25 aprile nella forma più ampia possibile”. Così l’Anpi provinciale presentando la giornata di festa alla Fortezza del Priamar di Savona con musica, mostre, proiezioni e spettacoli.

“Crediamo quindi che la Festa della Liberazione debba essere un momento di commemorazione e di riflessione, ma anche di festa: perciò, per il secondo anno, l’Anpi provinciale e il Comune di Savona, oltre alle tradizionali cerimonie ufficiali, organizzano, per il pomeriggio e la sera del 25 aprile, una grande festa sulla fortezza del Priamar, con la collaborazione di tante associazioni impegnate nel volontariato, nella vita culturale, nella difesa dei valori democratici, con la presenza di molti giovani, indispensabile per garantire un futuro agli ideali della Resistenza.
Significativa, in questo senso, è la presenza delle scuole, che espongono i lavori sul 1943 svolti nell’anno scolastico per iniziativa e con il coordinamento dell’ISREC; ma molte altre sono le mostre, gli spettacoli, le proiezioni, che si alterneranno negli spazi ricchi di storia, anche partigiana, della fortezza, dove, dopo altri momenti musicali nel pomeriggio, si svolgerà in serata lo spettacolo di Wu Ming 2 Razza partigiana, seguito dai concerti di Zibba e Almalibre e Lo Stato Sociale. Confidiamo quindi in una grande partecipazione, soprattutto di giovani, alla Festa della Liberazione, perché diventi occasione autentica e incisiva di memoria del passato, di approfondimento del presente e di costruzione di un futuro che assomigli di più a quello sognato dai partigiani”.
Dichiara l’Assessore alle Politiche Giovanili, Cultura, Università, Eventi e CED, Elisa Di Padova: “Per il secondo anno abbiamo deciso di co-organizzare e sostenere questa giornata di festa che l’anno scorso ha visto ritrovarsi unite e appassionate nella nostra Fortezza del Priamar più di 40 associazioni e moltissime persone venute anche da fuori provincia. L’iniziativa nata da un gruppo di giovani dell’Anpi e sviluppata poi con il Comune al Tavolo dei Giovani ha coinvolto moltissime associazioni di giovani che avranno così l’occasione di farsi conoscere e promuovere le proprie idee a testimonianza che Savona è una città viva e attiva. Anche quest’anno abbiamo voluto un programma a 360 gradi che prevedesse musica, teatro, video, mostre, dibattiti per poter accontentare tutti i gusti e trasformare la Fortezza in un grande contenitore interculturale e intergenerazionale. Per fare un esempio, i giovani che arriveranno per la musica degli Stato Sociale potranno ammirare anche le mostre sulla Resistenza delle Associazioni presenti e le famiglie e i più maturi afferenti queste associazioni potranno immergersi nella cultura musicale dei più giovani in uno scambio virtuoso attorno alle nostre radici democratiche: Antifascismo e Costituzione e raccontarle a chi finge di non sentire, ai distratti o agli indifferenti, a tutti quegli atteggiamenti che facilitano forme più o meno subdole di revisionismo”.

Dichiara l’Assessore alla Partecipazione Sergio Lugaro: “Con l’edizione 2013 del 25 aprile Resiste cerchiamo di replicare e migliorare rispetto alla prima edizione che si è tenuta lo scorso anno, sempre all’insegna della partecipazione cittadina e del ricordo della Liberazione. Questa festa è per tutti per alcuni è ancora più speciale e cade in un momento in cui l’unità nazionale è in crisi. Spero per questo la festa del 25 aprile possa fare riflettere tutti, giovani e meno giovani appartenenti alla classe dirigente politica”.

Questa edizione 2013 si segnala per iniziative peculiari: la mostra di Alex Raso “Parti già? NO”, con pannelli espositivi con fototessere dei partigiani che potranno essere implementati dalla partecipazione di tutti i visitatori invitati a portare le proprie fototessere per esprimere la vicinanza agli ideali dei partigiani; il giovane liutaio savonese Carlo Carbone sarà presente alla manifestazione e farà dono alla città di una “Wine box guitar” dedicata al 25 aprile; il Ser.T. ASL 2 sarà presente con uno stand informativo dedicato al progetto “CIC on Line” promosso in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale di Savona, gli Istituti secondari di secondo grado della provincia, il Comune di Savona e la Provincia, che prevede l’attivazione di un profilo Facebook (Youngle – Is – The Page) a cui gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Savona possono rivolgersi per trovare ascolto ed informazioni sui temi legati alla promozione della salute ed un aiuto ad affrontare i compiti evolutivi specifici dell’età: il gruppo di peer coinvolti nel progetto sarà presente alla giornata del 25 aprile ed animerà la festa musicale con interventi a sorpresa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.