IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carabiniere a giudizio per circonvenzione d’incapace: avrebbe sottratto quasi 300 mila euro a una vecchina

Dego. Trecentomila euro sottratte con l’inganno a una vecchina di Dego. A compiere il presunto raggiro non sarebbe stato un qualunque truffatore ma, secondo l’accusa, un carabiniere in servizio in Val Bormida (A.S., 50 anni) che è stato rinviato a giudizio dal gip Fiorenza Giorgi per circonvenzione d’incapace.

La vicenda risale al 2008, ma è trapelata soltanto ieri mattina quando il caso del militare, è approdato in tribunale. Secondo l’accusa il carabiniere avrebbe, nel giro di alcuni mesi, portato via ad una settantanovenne di Dego, amica di famiglia, un importo di quasi trecentomila euro. Tre le operazioni “sospette” contestate al militare: una riguarda alcuni buoni fruttiferi postali, per un valore di 68000 euro, che l’uomo avrebbe rinnovato per conto della signora intestandoli, oltre che all’anziana, alla sua compagna, anch’essa amica della presunta vittima; poi ci sarebbero 40000 euro di arretrati di una pensione, anche in questo caso riscossi dal carabiniere; infine un risarcimento di un’assicurazione da 170000 euro, ottenuto dalla settantenne per la morte del fratello, che sarebbe stato donato al militare.

Accuse che l’imputato ha sempre respinto con decisione spiegando di aver sempre aiutato quella signora (che si è costituita parte civile con l’avvocato Samuele Monti, che la difende unitamente al collega Roberto Frank), ma di non aver mai approfittato di lei. Il suo difensore, l’avvocato Paolo Brin, si dice certo che la situazione verrà chiarita: “Il mio assistito chiarirà tutto durante il dibattimento”. Secondo la difesa non ci sono stati raggiri: i soldi dell’assicurazione sarebbero effettivamente finiti al carabiniere, ma rispettando le volontà del fratello della signora al quale A.S. era stato vicino dopo un incidente. Gli arretrati della pensione invece sarebbero stati ritirati dal militare, ma subito conseganti all’anziana. Il processo inizierà il prossimo ottobre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. IronMan
    Scritto da IronMan

    ” USO OBBEDIR TACENDO, E TACENDO MORIR . . . RICCO !! “

  2. Scritto da Marione

    Magari lui ne ha più bisogno di lei che sicuramente a quell età li lascerà allo stato.

  3. Roberto Scarlatta
    Scritto da Roberto Scarlatta

    Nei secoli fedele…. si, ai soldi!