IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Promozione: playoff e playout, gli ultimi novanta minuti sbroglieranno la matassa risultati

Loano. Un Sassello privo di particolari stimoli dettati dalla classifica difficilmente potrà riuscire a vincere sul campo del Cogoleto. Quest’ultimo, quindi, pare già certo di poter disputare i playoff. Il nome dell’altra squadra che giocherà gli spareggi per la promozione sarà noto al termine delle partite dell’ultima giornata, che andrà in scena domenica 28 aprile alle ore 16,30.

Il match clou si giocherà al Gambino, tra Arenzano e Loanesi San Francesco. L’undici condotto da Maurizio Podestà accederebbe ai playoff solamente grazie ad una serie di eventi decisamente improbabile. Oltre a dover battere i rossoblù, gli arenzanesi dovranno sperare nelle contemporanee sconfitte di Voltrese e Ventimiglia, entrambe impegnate in casa, rispettivamente contro Golfodianese e Albissola.

Per la Loanesi vincere in trasferta non sarà facile, ma i ragazzi di mister Roberto Biffi hanno i mezzi per provarci. Domenica scorsa hanno conquistato la quattordicesima vittoria stagionale, battendo per 2 a 1 il Bragno. All’Ellena i biancoverdi sono andati al riposo avanti di un gol, segnato da Bottinelli al 13°. Nel secondo tempo i padroni di casa hanno ribaltato il risultato, grazie ai centri di Battuello su rigore e Fanelli, giunti entrambi nei primi sei minuti di gioco.

Nonostante la sconfitta, il Bragno allenato da Ivano Ceppi conserva la settima posizione, al fianco di Sassello e Carlin’s Boys, anch’esse battute. Domenica saluterà il proprio pubblico ospitando la Campese.

I matuziani, perdendo sul campo amico per 2 a 3, hanno rimesso in gioco la Pegliese. Quest’ultima, domenica prossima, in caso di vittoria sul Ceriale, disputerebbe i playout contro gli stessi biancoazzurri o contro l’Albissola, se quest’ultima non vincerà a Ventimiglia. Se la Pegliese vincerà, potrebbe affrontare anche la Carcarese, se pure i biancorossi coglieranno i 3 punti. Insomma, una situazione che solamente gli ultimi novanta minuti districheranno.

Il Ceriale potrà stare tranquillo senza dover guardare ai risultati altrui solamente in caso di vittoria. La squadra condotta da Gabriele Gervasi ha dimostrato di essere in buona forma, imponendo il pareggio alla Voltrese. Sul campo di casa i biancoazzurri si sono portati in vantaggio ad inizio ripresa con Montina; una dozzina di minuti dopo Mori ha pareggiato su calcio di rigore.

Quattro vittorie nel giro di otto giornate avevano fatto pensare che l’Albissola si sarebbe tolta dalle posizioni a rischio. Il calendario, però, ha riservato agli arancioazzurri una chiusura da brividi, con Argentina, Cogoleto e Ventimiglia. Dai primi due incontri gli uomini di mister Derio Parodi hanno racimolato un solo punto. Così come all’andata, la sfida tra gli albissolesi e il Cogoleto si è chiusa con un gol per parte: locali in vantaggio con Sangiuliano al 20° del primo tempo; pareggio di Sigona al 39° della ripresa.

Salvezza diretta o quanto meno i playout nel ruolo di favorita. La vittoria per 1 a 0 a Campo Ligure, sulla già retrocessa Campese, ha rilanciato la Carcarese. L’ottavo sigillo stagionale porta la firma di Endrit Komoni, a bersaglio dopo una decina di minuti del secondo tempo. Nel turno conclusivo la Carcarese ospiterà una Carlin’s Boys che arriverà in Val Bormida senza particolari necessità di classifica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.