IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Prima Categoria: Pietra Ligure e Andora, testa a testa per un posto nei playoff risultati

Savona. Quattro vittorie casalinghe, quattro esterne, nessun pareggio; ventidue reti segnate. Questi i numeri della quartultima giornata del girone A, che, in sei delle otto partite giocate, ha visto prevalere le squadre meglio piazzate in classifica.

Due, quindi, le eccezioni. Allo stadio Olmo, un Celle Ligure reduce da tre pareggi e due vittorie, è tornato a conoscere la sconfitta. Ad infliggergliela, sabato sera, è stata una Dianese a caccia di punti per poter vivere un finale di campionato tranquillo. L’undici guidato da Paolo Rovelli è passato in vantaggio con Colombi; prima dell’intervallo la risposta di Gorleri. Ad un quarto d’ora dal triplice fischio Colli ha segnato il definitivo 1 a 2, risultato che spegne le ambizioni playoff dei cellesi.

Nel posticipo di giornata, giocato a Pietra Ligure, la Baia Alassio ha avuto la meglio sul Don Bosco Vallecrosia, compagine che, alla vigilia del match, precedeva i gialloneri di 11 lunghezze. Nonostante le motivazioni di classifica ben più scarse, gli ospiti hanno retto fino ad un paio di minuti dal termine, quando Mela ha messo in rete il pallone che ha scatenato la gioia del team alassino. La formazione di mister Giancarlo Delfino ha affiancato la Matuziana Sanremo e spera ancora di poter abbandonare le posizioni a rischio.

Sullo stesso rettangolo di gioco, in precedenza, il Pietra Ligure aveva piegato un’Altarese mai doma con il risultato di 4 a 2. Giallorossi due volte in vantaggio con De Luca e Sanna su rigore, cui hanno risposto prima Fraire e poi Marco Carparelli dal dischetto. Negli ultimi cinque giri d’orologio Monaco e Marco Carparelli hanno segnato le reti che hanno consegnato ai biancocelesti la quattordicesima vittoria.

La formazione condotta da Fabio Vaccari mantiene una lunghezza di vantaggio sull’Andora che ha prevalso sul Millesimo con il risultato di 2 a 0. Galvanizzata dalla decisione del giudice sportivo che le ha consegnato i 3 punti contro il Don Bosco Vallecrosia, la truppa biancoblù ha sconfitto gli ospiti grazie ad un gol in avvio di partita, siglato da Serrami, e uno in chiusura, ad opera di Badoino.

Precipitano in ottica playoff le quotazioni del Legino. I verdeblù, davanti al pubblico amico, non sono riusciti a fermare la capolista, cosa che invece erano stati capaci di fare all’andata. Il Blue Orange ha espugnato il Ruffinengo per 2 reti a 0, una per tempo, segnate da Rambaldi e Siciliano. Tante le proteste da parte della squadra di Fabio Tobia, in occasione delle due reti. I savonesi, ad inizio ripresa, sono pure rimasti in dieci uomini per un’espulsione.

Ko a domicilio anche per il Varazze Don Bosco, contro l’altra “big” del girone, il Taggia. Al Faraggiana gli ospiti sono andati al riposo avanti di un gol, realizzato da Luca Baracco. Quest’ultimo ha raddoppieto nella ripresa; tris ad opera di Izetta.

La squadra di mister Andrea Biolzi si consola osservando i risultati altrui, in particolare le sconfitte di Millesimo e Matuziana Sanremo. Quest’ultima è stata battuta 2 a 0 dal Pallare. I ragazzi condotti da Mirco Bagnasco hanno conquistato l’undicesima vittoria stagionale andando a segno con Buscaglia nella prima metà di gara e con Fracchia nella seconda.

Uno Speranza già retrocesso e decimato dalle squalifiche ha ceduto sul terreno di casa al Camporosso. Il risultato, 0 a 3, è maturato nella ripresa grazie alla doppietta di Carbone e al centro di Mistretta.

Domenica 21 aprile alle ore 16 si giocherà il terzultimo turno. Impegni in trasferta per Andora (con la Dianese), Celle Ligure (contro il Taggia), Legino (ospite del Don Bosco Vallecrosia), Speranza (in casa del Blue Orange), Pallare (contro il Camporosso) e Varazze Don Bosco (sul campo della Matuziana Sanremo). Completano il programma Altarese contro Baia Alassio e Millesimo contro Pietra Ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.