IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Eccellenza: Cairese, colpaccio esterno e salvezza sicura risultati

Vado Ligure. Distanze immutate, un turno in meno da giocare. Vado e Finale, oggi entrambe vittoriose, proseguono nel testa a testa per il primato, separate da un solo punto. Chi la spunterà salirà direttamente in Serie D; la seconda classificata giocherà gli spareggi per la promozione. La Sestrese, infatti, battuta da una Cairese in gran spolvero, non potrà più raggiungerle.

Nel penultimo turno il Finale sarà ospite proprio della Cairese, per poi chiudere ricevendo il Casarza Ligure. I rossoblù del presidente Marco Porcile giocheranno sul campo della già retrocessa Santa Maria San Salvatore Fontanabuona, quindi termineranno la stagione al Chittolina, contro la Veloce.

Il Vado, prendendosi la rivincita dalla sconfitta dell’andata, l’ultima in questo suo esaltante campionato, ha battuto il Casarza Ligure per 4 a 2. Per la formazione allenata da Stefano Fresia è la diciannovesima vittoria stagionale.

Davanti al pubblico amico, i rossoblù passano in vantaggio al 7° del primo tempo con Capra grazie ad un rigore da lui stesso conquistato. Raddoppiano al 26° della ripresa con Battaglia, con un preciso diagonale. Meno di un minuto più tardi D’Amelio trova spazio nella difesa locale e accorcia. Al 29° a segno Soragna con un tiro dal limite; al 31° Capra va via in velocità ad un avversario, salta il portiere e deposita in rete il pallone del 4 a 1. Al 39° Cacciapuoti scappa alla difesa locale e a tu per tu con Illiante lo trafigge.

I vadesi sono scesi in campo con Illiante, Fiorentino (s.t. 30° Arena), Molinari, Fabris, Gallotti, F. Rossi, Capra (s.t. 33° Recagno), Ranieri, M. Rossi (s.t. 9° Battaglia), Balbo, Soragna.

La partita tra Finale e Quiliano si presentava dall’esito scontato, dato che i biancorossi provenivano da un’interminabile serie nera. Ma così non è stato: per oltre 70 minuti la formazione guidata da Maurizio Penna ha retto sul pareggio, cedendo solamente a seguito di due espulsioni.

Gli ospiti partono bene e costruiscono un paio di azioni degne di nota; il Finale non ingrana e solo al 45° crea un vero pericolo, colpendo un palo con Perlo. Lo stesso Perlo sblocca il risultato al 4° della ripresa. Quasi immediato il pareggio del Quiliano, al 12°, con Cattardico. Dopo una parata di Cancellara che devia sul palo un colpo di testa di Ferrari, arriva l’episodio decisivo: Anselmo viene espulso per un intervento su Ferrari. Al 27° stessa sorte tocca a Tiola, reo, secondo l’arbitro, di una respinta con la mano in area su colpo di testa di Perlo. Il calcio di rigore che ne deriva è trasformato da Sancinito. L’undici guidato da Pietro Buttu mette in cassaforte il risultato al 43° con Perlo, che devia in rete un angolo calciato da Sancinito.

I giallorossi hanno giocato con Porta, Scalia, D. Puddu, Sancinito, Ferrari, Tornatore (s.t. 44° Lavato), Gaggero, Guglieri (s.t. 17° Meneghetti), Grabinski, Perlo, Ferrara (s.t. 17° Guardone). Il Quiliano è sceso in campo con Cancellara, Corti, Salani (s.t. 47° Salinas), Armellino, Dalpiaz, Rossetti (s.t. 11° Anselmo), Maida, Tiola, Romeo, Cattardico, Damonte.

La Cairese festeggia la matematica salvezza. Dopo un avvio di stagione stentato, i gialloblù sono andati in crescendo. Oggi hanno messo la ciliegina sulla torta vincendo sul difficile campo di una Sestrese che arrivava da sette vittorie consecutive.

La squadra di mister Enrico Vella parte subito forte. Dopo due conclusioni, di Torra e Canaparo, parate da Rovetta, al 10° passa in vantaggio con un colpo di testa vincente di Mendez su traversone da destra di Faggion. Al 31° Faggion serve Torra che a tu per tu con Rovetta perde l’attimo giusto; palla in corner, sui cui sviluppi Mendez calcia a lato di poco. Sull’altro fronte Binello respinge una conclusione di Anselmi. Al 36° traversone di Maralino, sfortunata deviazione di Gavacciuto che spiazza Binello: pareggio verdestellato. Al 45° Di Pietro pesca Anselmi in area, Binello è eccezionale nella parata.

Il secondo tempo inizia senza cambi. Al 6° Marelli serve un gran pallone a Torra che di piatto manda a lato, sprecando una grossa occasione. Al 9° traversone di Torra, conclusione di Mendez e Rovetta para. Poco dopo l’estremo ospite si supera su una botta di Faggion. Al 16° traversone di Torra, in area Mendez di testa manda alto di poco. La Cairese torna in vantaggio al 22° con un colpo di testa di Spozio che si insacca alla destra del portiere. Al 32° incomprensione tra Zito e Merialdo, Mendez si inserisce ma spreca calciando su Rovetta. I valbormidesi gestiscono il vantaggio e portano a casa la nona vittoria stagionale.

Questa la formazione che ha espugnato Borzoli: Binello, Gavacciuto (s.t. 26° Del Vecchio), Nonnis (s.t. 10° Schettini), Canaparo (s.t. 26° Sozzi), Iacopino, Barone, Torra, Spozio, Marelli, Faggion, Mendez.

Ventotto partite giocate, tredici pareggi. Il segno “X” in questa stagione è particolarmente gradito alla Veloce che, con 2 sole sconfitte al passivo, è, insieme al Vado, la compagine meno battuta del campionato. I savonesi hanno impattato 1 a 1 sul terreno del Rivasamba. Sestresi avanti con Nicolini su calcio di rigore al 34° del primo tempo, cui ha risposto Alessi al 36° della ripresa.

Per il team granata si avvicina quota 50 punti. Un traguardo che costringerebbe l’allenatore Gianfranco Pusceddu a pagare una cena all’intera squadra, così come promesso ad inizio stagione.

Il penultimo turno si giocherà domenica 21 aprile con inizio alle ore 16. Al Cesare Brin saranno di fronte Cairese e Finale; il Vado sarà in campo a Cogorno. La Veloce ospiterà il Campomorone Sant’Olcese, mentre il Quiliano riceverà il Real Valdivara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.