IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bimbo disperso a Osiglia, il sindaco Scarzella: “Ore di angoscia, il paese si è mobilitato”

Osiglia. L’emergenza della notte e la disavventura del piccolo Daniele hanno visto una mobilitazione generale della comunità di Osiglia. Fiaccole, torce, mezzi di fortuna sul lago: tutto per perlustrare anfratti e zone impervie là dove si immaginava si fosse smarrito il bimbo di due anni e mezzo. Vigili del fuoco, soccorso alpino, carabinieri, 118, polizia, specialisti del nucleo speleo fluviale, sommozzatori, personale esperto di topografia applicata al soccorso: una macchina che ha funzionato con l’apporto di tanti volontari del paese.

Spiega il sindaco Paola Scarzella, che ha seguito direttamente la vicenda: “Trattandosi di un bambino, la comunità è rimasta colpita. Sono stati momenti di angoscia e ore interminabili. Il ritrovamento si è trasformato in un’ovazione da parte di tutti. Alle 3 stavamo perdendo le speranze anche perché le temperature si stavano abbassando. Ma oggi c’è una gioia che non ci fa sentire nemmeno la stanchezza”.

Il gelo notturno, l’insidia del lago, la vegetazione fitta erano tutte fonti di preoccupazione per la sorte del piccolo, allontanatosi da casa, in via Giacchino, dopo una lite con la sorellina, per farle un dispetto. Dopo dieci ore, Daniele è stato trovato ranicchiato sotto le foglie da un agente della polizia stradale di Carcare, Matteo Porrini, dalla collega e da due operatori del soccorso alpino. Ha riabbracciato papà Michele e mamma Cristina: sta bene.

“Ringrazio tutti – dichiara il sindaco Scarzella – C’era tantissima gente e tanti volontari. Immaginare un bambino di notte in un bosco… non avremmo fermato le ricerche, le avremmo continuate sino a quando era necessario. Il paese è stato molto vicino alla famiglia mostrando un’enorme mobilitazione. La fortuna ha giocato dalla nostra parte. Se passavano le ore, il freddo poteva causare conseguenze gravi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.