IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, Divisione Nazionale Giovanile: il Pool 2000 partecipa alla festa di Milano

Loano. I bianconeri non riescono nell’impresa di violare il Palalido di Milano e devono arrendersi alla forza d’urto dei pari età lombardi.

I loanesi si dimostrano lontani parenti della squadra che all’andata in casa, nello scorso dicembre, aveva ceduto soltanto al supplementare e possono solo presenziare alla festa dei locali per l’avvenuto raggiungimento del traguardo delle finali nazionali.

Con il Palalido riempito dai ragazzi del settore giovanile meneghino per la premiazione degli atleti dell’annata 1994 all’ultima partita tra le mura amiche della loro attività Juniores, i locali partono a spron battuto sin dalle prime fasi della gara.

I loanesi faticano a sostenere il ritmo vertiginoso impresso alla gara da Amato e De Bettin, così come subiscono l’arbitraggio molto permissivo. I milanesi scappano via sul 6-0, poi Villa e Giulini producono una mini reazione. I locali allungano ancora e chiudono il primo quarto sul 22-12. I bianconeri restano ancora in vita per sei minuti del secondo resistendo in difesa grazie ad un buon impatto della zona; è in attacco, però, che i ragazzi di coach Costagliola vedono il canestro piccolo come un imbuto e nonostante tanti tiri aperti prodotti il parziale è di 6 a 6 (28-16).

Milano allunga, il Pool vacilla, ma a due minuti dal termine del quarto trova da una schiacciata di Villa una ventata di entusiasmo. E’ un fuoco di paglia, perché Milano piazza un nuovo parziale di 7 a 0 che chiude il primo tempo (39-20) e di fatto anche la gara.

Con Pichi inutilizzabile per una contrattura alla schiena e gli altri quattro Under 17 alla quarta partita in cinque giorni il secondo tempo diventa un calvario per i bianconeri. Lo staff tecnico cerca di mantenere la distanza in un divario accettabile gestendo le poche energie rimaste a disposizione. Milano imperversa, gioca sul velluto e regala la passerella a tutti i dodici a disposizione. Vittoria conquistata e finali nazionali raggiunte con un turno d’anticipo per i lombardi.

Per i loanesi, invece, per il discorso settimo posto tutto rimandato all’ultima giornata contro Biella: la sconfitta di Arona in casa contro Desio e di Cantù a Biella lascia, infatti,  ancora un margine di speranza ai bianconeri.

Lunedì sera una nuova sconfitta esterna di Arona a Casale e la contemporanea vittoria del Cus Torino a Cantù nello scontro diretto permetterebbero al Pool 2000 di arrivare a giocare martedì sera alle ore 20 al Palagarassini una sorta di finalissima per aggiudicarsi l’agognato obiettivo.

Il tabellino del match, valido per il 10° turno del girone di ritorno:
Armani Junior Milano – Pool 2000 Loano 75-41
(Parziali: 22-12, 39-20, 55-30)
Armani Junior Milano: Amato 13, Navarini, Gorla 8, Bartoli 11, Seratoni 11, Piva 9, Longoni 6, Peroni 5, De Bettin 4, Merlati 6, Cremona 2 All. Galbiati.
Pool 2000 Loano: Villa 17, Cerutti 5, Giulini 7, Manuelli 4, Zavaglio, Ferrari, Cacace 4, Nicoletti 4, Pichi, Torrini. All. Costagliola, ass. Prati.
Arbitri: Maccarana e Nuara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.