IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Baseball, Serie B: la Cairese parte con una splendida doppietta

Cairo Montenotte. Dopo il rinvio della prima giornata, la Cairese esordisce nel campionato di Serie B 2013 con due nette vittorie contro l’Ares Milano, probabilmente uno degli avversari più impegnativi del girone, terza classificata nel 2012, proprio davanti ai biancorossi.

Tante le novità in entrambe le compagini ma “l’armata” milanese, composta da una rosa di quasi 30 giocatori, e seguita da un numerosissimo pubblico, incute senza dubbio timore.

Prima della partita Vottero invita i suoi ad affrontare l’incontro con serenità, con la stessa attitudine che ha caratterizzato i precedenti incontri di coppa e rimandendo concentrati sulla partita piuttosto che distrarsi con proteste sull’operato degli arbitri.

Per il primo incontro il manager cairese sceglie l’esperienza, con Roberto Ferruccio sul monte ricevuto dal nuovo acquisto Johnny Guzman. Come prevedibile il match è molto equilibrato con le difese a farla da padrone e per 3 inning il punteggio non si muove dallo 0-0.

Al quarto è la Cairese a rompere il ghiaccio con le valide di Palazzina e Riccardo Ferruccio ed al sesto un bunt di Guzman crea scompiglio nella difesa avversaria permettendo allo stesso Ferruccio di segnare il 2-0. Il terzo punto arriva il turno dopo con la bella valida di Berretta.

In difesa tutto gira alla perfezione e Roberto Ferruccio gestisce egregiamente fino al settimo. Gli ultimi due inning sono per Lomonte che non ha difficoltà a proseguire l’ottimo lavoro del partente. Il primo incontro si chiude quindi sul 4-0 segnato da Sechi e con la consapevolezza di aver già fatto una grande cosa.

Nell’intervallo tra i due incontri la pioggia fa temere l’ennesimo rinvio ma una tregua a mezz’ora dall’inizio consente ai dirigenti della Cairese di asciugare e ripristinare il campo per poter disputare l’incontro. Nella seconda partita Vottero da spazio ai giovani e propone la batteria De Andreis-Scarrone.

De Andreis comincia bene con un inning a zero ma un dolore al braccio lo costringe a rinunciare subito al match. Sale quindi sul monte Umberto Palizzotto che si conferma affidabile subendo solo 2 punti su 5 inning con 5 strike out. Buona anche la prova di Scarrone dietro al piatto, autore tra l’altro di una difficile presa al volo vicino alla balaustra e successiva assistenza per il terzo out a casa base.

In attacco i biancorossi sono ancora più brillanti e fin dalle prime battute iniziano a segnare punti portandosi sul 4-0 al secondo inning. Determinanti i primi tre del line-up Sechi, Palazzina e Marco Pascoli che, dopo due valide di fila, al suo terzo turno spara un impressionante triplo all’esterno destro, segnando poi il quinto punto sulla valida successiva.

Al settimo, sul 5-2 e con l’Ares in ripresa, esordisce sul monte in Serie B Matteo Pascoli (nella foto). Affidandosi all’impenetrabile diamante alle sue spalle e sotto una pioggia ormai scrosciante il giovane pitcher chiude bene il settimo e ottavo inning subendo una sola valida. Spettacolare la presa in tuffo e controguanto di Riccardo Ferruccio con successiva assistenza in prima per il terzo out dell’ottavo.

Subito dopo, l’attacco Cairese chiude la pratica segnando ancora 3 punti con Guzman, Burgos e Arieta e portandosi sul definitivo 8-2. Nonostante il monte ormai impraticabile è infatti una formalità per Lomonte chiudere la difesa del nono decretando la seconda vittoria per i biancorossi.

Un eccellente esordio che apre una stagione iniziata nei migliore dei modi, sia per la qualità del gioco espresso, sia per il clima di affiatamento e collaborazione che si respira all’interno del gruppo. Il prossimo incontro già tra due giorni, mercoledì 1 maggio, con il recupero di Coppa Italia contro il Settimo Torinese e poi, domenica 5 maggio, trasferta a Novara per affrontare in campionato il Porta Mortara, già incontrato di recente in Coppa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.