IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, stabilimenti balneari aperti tutto l’anno

Andora. Il comune di Andora ha recepito le linee guida della Regione Liguria per l’apertura degli stabilimenti balneari e delle spiagge libere attrezzate che, oltre alla normale stagione balneare, potranno rimanere aperti anche tutto l’anno, con i servizi elioterapici. L’ordinanza sarà operativa ad Andora dal prossimo 1° maggio per dare la possibilità ai concessionari di organizzarsi.

Secondo le linee guida della Regione, infatti, gli stabilimenti balneari possono scegliere fra tre possibili periodi di apertura: esclusivamente nella stagione balneare dal 1° maggio al 30 settembre oppure a fini elioterapici dal 1 aprile o prima settimana antecedente a Pasqua fino al 31 ottobre o addirittura tutto l’anno.

“E’ un’opportunità che permette di allungare la stagione turistica – spiega il sindaco Franco Floris – Abbiamo ritenuto giusto recepire le linee guida della Regione Liguria, che ad Andora saranno operative dal 1° maggio, in modo che i concessionari possano organizzarsi e decidere se operare oltre la normale stagione balneare. Il clima mite della nostra zona, la bellezza delle spiagge di sabbia attirano visitatori in ogni periodo dell’anno. Inoltre, Andora è una delle mete più battute della provincia dagli appassionati di wind surf che nel corso dell’estate hanno a ponente un corridoio libero di uscita in mare, ma prediligono la nostra località anche nel periodo fra l’autunno e maggio perché trovano le condizioni meteo favorevoli. A loro ed ai loro accompagnatori, gli stabilimenti potranno offrire anche servizi di spiaggia”.

Gli stabilimenti che apriranno per svolgere l’attività elioterapica, dovranno essere aperti per almeno quattro giorni a settimana e con un orario dalle 10 alle 16. Le spiagge in questo periodo saranno attrezzate con ombrelloni, lettini e sdraio oltre che servizi, spogliatoi e cabine in numero massimo di 15 per gli stabilimenti e dodici per le spiagge libere attrezzate. Chi opterà per l’apertura annuale dovrà rimanere aperto minimo 10 mesi l’anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. LIPPILIPPO
    Scritto da LIPPILIPPO

    Un tempo la Liguria era celebre per l’elioterapia, specie nei mesi più freddi.
    Una politica sbagliata, la mortificazione di parti del territorio, un’industria turistica spesso approssimativa, hanno fatto perdere molte posizioni alla nostra Regione.
    Sono convinto che le potenzialità rimangano, specie se si torna a valorizzare le peculiarità del nostro territorio.
    Spero che questa opportunità di tenere aperti gli stabilimenti anche nelle stagioni fredde venga adeguatamente sfruttata e pubblicizzata.