IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, taglio del nastro per la terrazza lounge del Fortino Cinquecentesco

Più informazioni su

Albenga. “Taglio del nastro per MOOD – Lounge & Terrace, la terrazza del Fortino Cinquecentesco di Piazza Europa ad #Albenga”. Tweet del Comune ingauno per l’inaugurazione, avvenuta oggi pomeriggio alle 18:00; a seguire, alle ore 21.00 “Let’s Party” dj set.

Il Fortino Cinquecentesco di Piazza Europa, restaurato negli anni scorsi, dall’estate 2011 è in concessione d’uso alla Fondazione Gian Maria Oddi e ospita il Centro Multimediale sulla Riserva Naturale Regionale della Gallinara. La sua terrazza, sede comunale già teatro di suggestive cerimonie nuziali, ha ospitato già in passato due eventi culturali, un concerto di musica swing nel 2011 e nell’estate 2012 un incontro di approfondimento sul giornalismo organizzato in collaborazione con il Centro Pannunzio del Ponente Ligure.

Affidato dalla Fondazione Gian Maria Oddi al “Mood Group”, che si occupa anche della gestione del B&B “Al Palazzo del Mare” all’interno di Palazzo Oddo, di prossima apertura, ha provveduto all’allestimento di un esclusivo lounge bar sulla terrazza del Fortino, che inaugurerà questo fine settimana e, aperto tutti i giorni, sarà sede di eventi e manifestazioni di tipo culturale, musicale, letterario e molto altro ancora. “Si riaprono le porte della storia”, si legge nella comunicazione ufficiale del Mood Group. “In un nuovo concetto di intrattenimento, che fonde cultura, musica e aperitivi sulla suggestiva terrazza del Fortino Monumentale Ingauno”.

“Cominciamo a raccogliere i frutti di tutti i sogni avviati in questi tre anni. Far vivere il Fortino, non solo per quanto riguarda il Museo Multimediale del Mare, ma anche per farlo diventare punto di riferimento di cultura, musica e arte, ma soprattutto punto di aggregazione e ritrovo per i giovani è un importante traguardo raggiunto. L’inaugurazione della terrazza sul Fortino, vera location da sogno, rappresenta una grande opportunità”, commenta il Sindaco di Albenga Rosy Guarnieri. “Essa, infatti, permette di avvicinare, in maniera moderna e piacevole, la storia e la cultura ai cittadini, a cominciare dai giovani del territorio. Si tratta di un esperimento già in corso, con parere favorevole dell’Amministrazione Comunale, nella Galleria d’Arte Moderna nella Torre Civica, che siamo certi potrà ripetersi, con risultati ugualmente positivi, sulla terrazza di Piazza Europa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gianmarco

    Quello che sa fare il sindaco è tagliare nastri e organizzare feste…fumo negli occhi al popolino…

  2. Scritto da mariolino

    questo bellissimo fortino di cinquecentesco ha solo la denominazione in realtà è stato brutalmente restaurato privandolo di tutte quelle caratteristiche della sua epoca. La sistemazione dell’ascensore è un terribile pugno nello stomaco ad un visitatore attento cosi come innumerevoli particolari quali le porte della garitte che sono adatte per i bagni di un condominio all’illuminazione alle porte principali con serrature Viro ai quadri elettrici in bella vista e così via. Penso che il Prof. Lamboglia si sia rivoltato e continua a rivoltarsi nella tomba chissà per quanto.Riguardo all’ascensore è certamente una comodità per chi ha problemi di deambulazione ma, con lo stesso criterio, si dovrebbe mettere un ascensore anche nella torre campanaria della cattedrale per permettere la vista della città agli stessi visitatori del fortino. Questa mia affermazione non è dettata da cinismo ma da praticità.Con i soldi impiegati nella posa dell’ascensore l’associazione che si interessa agli invalidi civili avrebbe impegnato gli stessi con molta più oculatezza e con una ricaduta benefica su i suoi protetti e si sarebbe risparmiato al fortino un terribile schiaffo. Io la penso così..!

  3. Scritto da NoNickNoName

    taglia dei nastri che per il resto ad albenga di buono nn fa niente…..