IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, corsa a tre con qualche incognita. Galtieri: “Poche novità previste nella lista Canepa”

Alassio. “Come vede non sono ingrassato, non ho ‘magnato’ molto”. Scherza Angelo Galtieri, candidato sindaco di Alassio della lista “Insieme X”, ripensando alle parole del commissario del Pdl della città del Muretto, nonché presidente della Provincia di Savona, Angelo Vaccarezza, che aveva definito la sua squadra “Francia o Spagna basta che se magna” delineando una situazione che avrebbe visto Galtieri allearsi con chiunque pur di ottenere qualche voto in più.

E invece dopo lunghe trattative con altri movimenti, tra cui “Progetto Alassio” capitanato da Piera Olivieri, il numero uno di “Insieme X” ha deciso di correre da solo con un gruppo fatto di imprenditori e professionisti sconosciuti al mondo della politica. Ricordiamo i nomi: Stefano Bonagura, pensionato e già vicequestore nella città del Muretto, Lorenza Colombo (commerciante), Franca Giannotta (avvocato), Camilla Gnocchi (commerciante), Roberta Marconi (commercialista), Stefania Maffiola (commerciante), Massimo Ferrara (imprenditore), Bruno De Blasi (imprenditore), Martino Bossetti (commerciante), Giovanni Puerari (insegnante), Giorgio Pasotti (imprenditore balneare), Carlo Alberto “Ciccio” Sanguineti (imprenditore), Fabio Briozzo (imprenditore), Giovanni Parascosso (avvocato), Raffaele Rossi (consulente assicurativo e finanziario) e Marco Zanardi (fotografo).

“Non è stato costituito nessun gran ‘carrozzone’ – dice Galtieri – Vaccarezza utilizza il suo solito stile provocatorio, ma ora mi aspetto che, in qualità di presidente della Provincia, lasci fare la campagna elettorale al ‘suo’ candidato Enzo Canepa, col quale dovrò confrontarmi”.

“Con Olivieri non è stato possibile arrivare a un accordo perché io volevo una lista completamente nuova – continua il candidato sindaco – La nostra parola d’ordine è rinnovamento, il nostro programma è tutto incentrato sul turismo. Lo si vede dai componenti della lista, tanti sono imprenditori del settore. Mancano geometri e architetti, e questo la dice lunga sulle nostre intenzioni. Tracceremo per Alassio un percorso turistico che la riporti in auge”.

“Noi siamo il nuovo che avanza, i collaboratori di cui Canepa pare volersi avvalere sono per un terzo facce già note di un partito che per quasi 20 anni consecutivi ha governato portando la città ai risultati in cui è adesso. Da loro ci si sarebbe aspettati più coraggio” conclude Galtieri.

Ora la corsa si fa a tre (Galtieri, Canepa e Olivieri) con qualche incognita costituita, ad esempio, dalla variabile Jan Casella di “Sinistra Alassina”, che potrebbe appoggiare Olivieri. “Sono ore concitate” taglia corto Casella senza chiarire la propria posizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.